De Laurentiis: “Zuculini? Non facciamo aste con certi club. P.Cannavaro? Dubai non è Napoli”

76

A margine della presentazione dei lavori in corso d’opera al San Paolo, il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sui futuri scenari del mercato azzurro.

Ecco quanto evidenziato da Tuttonapoli: “Cavani rispondeva alle caratteristiche dell’attaccante che stavamo cercando. Quando l’ho proposto a Mazzarri ho avuto il suo benestare entusiasta, è chiaro che con quest’acquisto andiamo a coprire una vecchia lacuna che ci portavamo dietro. Il mercato tuttavia non finisce qui; in difesa ci riteniamo completi, essendoci i rientri di Santacroce e Dossena. Il primo è da considerare a tutti gli effetti un nuovo acquisto, mentre per il secondo la preparazione precampionato fatta in Inghilterra ne ha frenato l’inserimento nello scorso campionato: quest’anno ci aspettiamo di vedere il miglior Dossena”

NIENTE ASTE – “A centrocampo faremo ancora qualcosa, anche se c’è da considerare il rientro di Blasi, che Mazzarri non ha mai avuto a disposizione. Su Zuculini potrebbe esserci l’inserimento di un’altra società, ma noi non partecipiamo ad aste con presidenti che vogliono un giocatore semplicemente per sottrarlo a noi. Se non sarà lui, opteremo per un altro calciatore”.

ATTACCO E GIOVANI – “Lucarelli non è una mia idea, piace a Mazzarri che è un suo profondo estimatore. Per noi potrebbe essere un compagno di viaggio se le condizioni reciproche collimeranno: di certo non voglio in squadra un calciatore che magari possa deprimersi perché non gioca tanto; in tal senso poi la responsabilità ricadrebbe sul tecnico. La nostra priorità rimangono comunque i giovani, e non è escluso che in attacco possa esserci l’inserimento di un calciatore da far crescere al cospetto degli altri componenti dello stesso reparto avanzato. Ho sentito dire che abbiamo portato in Trentino molti primavera per far numero: cosa assolutamente inesatta. Li abbiamo portati per farli crescere, per creare un legame che sarà sempre più intenso con la prima squadra, di cui loro sono il futuro”.

MAZZARRI – “Io sto cercando di creare un Napoli dagli alti valori morali e tecnici. E Mazzarri mi è di grande aiuto: lui è un padre pieno di buon senso. Non comanda, non ordina, ma concede libertà; sono poi i calciatori a dover dimostrare di meritare la fiducia del proprio mister. Ed è così che si cresce”.

IL SALUTO AL CAPITANO ? – “Cannavaro? Se l’amore per il Napoli è solo un problema di danaro, allora mi vedo costretto a dire che noi non tratteniamo nessuno. Se a Dubai hanno bisogno di lui, per noi può andare, anzi lo accompagnerei io stesso a firmare il contratto. Ma Dubai non è Napoli: è il circo del calcio”.

[Vincenzo Balzano – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati