De Laurentiis: “Felice per i nostri al Mondiale. Preziosi? Potevo prendere Toni, ma come ricambio…”

“Gioia ed orgoglio”. Entusiasta il commento di Aurelio De Laurentiis per la tripla convocazione di De Sanctis, Maggio e Quagliarella ai Mondiali. Il Presidente appena ricevuta la notizia ufficiale ha espresso la sua soddisfazione:

“Sono molto felice per le convocazioni di De Sanctis, Maggio e Quagliarella, – le parole del presidente al sito ufficiale del Napoli – che si aggiungono a quelle di Hamsik e Gargano. Saranno, quindi, ben cinque gli azzurri che rappresenteranno il Napoli ai Mondiali, a conferma della bontà del nostro organico. Per noi un motivo di gioia e di orgoglio”.

“Non mi meraviglio di queste convocazioni – chiude il Presidente – perché il Napoli è una forza che sta crescendo e che dobbiamo continuare a crescere con cautela e razionalità. Ai tifosi dico: state tranquilli, faremo le cose per bene”

Nel tardo pomeriggio De Laurentiis aveva così commentato a Marte Sport Live la situazione relativa a Toni:

Quando mi è stato proposto, ho valutato la situazione con Mazzarri e Bigon. Lo consideriamo un campione, ma non è fondamentale per il nostro progetto. Se voleva arrivare in prestito come ha fatto con la Roma, si poteva fare, altrimenti no. Lo avrei preso in un discorso di complementarità considerando che dovevamo disputare anche l’Europa League, ma deve arrivare anche un altro attaccante e non ho voluto investire tutto su Toni. Noi dobbiamo puntare sui giovani. Se vuole venire alle nostre condizioni bene, altrimenti accetti tranquillamente chi gli offre di più, non partecipo ad un’asta.

Qualcuno ha malignato che l’ingaggio sia troppo alto per il Napoli:

Non è vero che non possiamo permettercelo come sostiene qualche amico mio di qualche altra società (chiaro il riferimento a Preziosi, ndr), ma è una scelta ben precisa. Abbiamo idee molto chiare sul mercato. C’è tempo, i colpi di solito si fanno a luglio.

[Francesco Caputo – Fonte: www.tuttonapoli.net]

CONDIVIDI