Di Francesco: “Ora l’obiettivo è la finale di Kiev, ma prima il derby”

Di Francesco: "Ora l'obiettivo è la finale di Kiev, ma prima il derby"Il tecnico giallorosso ha indicato come obiettivo principale la vittoria finale a Kiev. Prima però c’è da pensare al derby in programma domenica prossima

ROMA – Intervenuto ai microfoni di Premium Sport al termine della partita vittoriosa contro il Barcellona, che ha fruttato la qualificazione alle semifinali della Champions League, Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha analizzato la gara.

Il tecnico giallorosso ha rivelato di essere stato molto contento di vedere i suoi giocatori festeggiare negli spogliatoi ma di aver prontamente ricordato loro che domenica ad attenderli ci sarà il derby. Per quanto riguarda il modulo schierato ha dichiarato di essere stato oggetto di commenti e critiche sui social ma di aver voluto fare questa scelta perchè la squadra potesse ripartire velocemente ed essere più aggressiva.

Di Francesco ha confessato che, arrivati a questo punto, l’obiettivo non può essere altro che la finale di Kiev. E che non è ammesso pensare “come va va”, non bisogna accontentarsi.

Di Schick ha detto che secondo lui  è un grande giocatore e la  scelto del nuovo modulo è stata fatta anche per aiutarlo nella sua crescita, per dargli ampiezza. Stasera secondo lui “ha avuto qualità, è stato pericolosissimo e tatticamente quasi perfetto. Poi il lavoro di squadra è stato eccellente”.

Di De Rossi, Nainggolan ha dichiarato invece che erano i rigoristi della serata e hanno fatto quello che dovevano fare. Infine a chi gli ha fatto notare che pur essendo apparso manifestamente contento non aveva partecipato ai festeggiamenti, il tecnico ha dichiarato: “Io sono molto professionale e il mio lavoro è davanti a tutto. Per fare questo lavoro bisogna trasmettere serietà. Festeggio a casa tranquillo, poi dobbiamo guardare avanti”.