Di Michele: “Con il suo atteggiamento, la nostra tifoseria resta in A”

Con le lacrime agli occhi a fine partita, l’attaccante giallorosso David Di Michele, mostra tutta la sua tristezza per non essere riuscito a centrare la salvezza. Una lunga rincorsa arrivata al capolinea nell’ultima di campionato. Un plauso particolare il giocatore lo fa ai propri tifosi così come viene riportato sul sito ufficiale della società:

‘Dopo una lunghissima rincorsa, abbiamo affrontato le ultime gare a corto di energie. Ci spiace davvero tanto non essere riusciti a restare in Serie A, e di questo chiediamo scusa alla nostra grande tifoseria. Loro, di sicuro, la retrocessione non la meritano affatto: anche oggi hanno lanciato un segnale molto positivo, dando dimostrazione di come possano essere vissuti certi momenti nel calcio. Quando le cose vanno bene, è facile esaltarsi, ma in momenti negativi come questo non è da tutti avere un contegno come quello tenuto dai nostri tifosi. Io desidero ringraziarli di cuore per quello che hanno dato sia a me che al resto della squadra. Non mi era mai capitato di versare lacrime, nè per la qualificazione alla Champions League, nè in occasione della mia chiamata in Nazionale; questi tifosi mi hanno fatto commuovere sia sabato scorso dopo la sconfitta casalinga contro la Fiorentina, sia oggi qui a Verona. Con il suo atteggiamento, la nostra tifoseria resta in A’.