Emergenza difesa: uomini contati, ma Rafa ha un Cordoba in più

230

In vista della gara di sabato contro la Roma, Rafa Benitez deve fare i conti con la penuria del reparto difensivo. Infatti dopo Walter Samuel, fermatosi mercoledì per un risentimento muscolare al quadricipite destro, anche Marco Materazzi ha dato forfait, durante la partitella che la prima squadra ha disputato contro la rappresentativa formata da elementi della Primavera e degli Allievi. Per Matrix si tratta di uno stiramento e con molta probabilità il suo rientro avverrà dopo la prossima sosta delle nazionali, nella gara di Cagliari, il prossimo 17 ottobre. Ma, come piace a Rafa Benitez, le situazioni si affronteranno e si analizzeranno gara dopo gara: sabato, a Roma, la coppia di centrali difensivi dovrebbe essere composta da Lucio e Cordoba, con il colombiano che ha ben figurato contro il Bari, mercoledì sera.

All’occorrenza c’è anche Cristian Chivu che, vista l’assenza di capitan Zanetti, agirà sulla sinistra. Ciò apre le porte alla convocazione di Davide Santon, che contro i pugliesi era rimasto fuori dalla lista. L’emergenza di difensori potrebbe dunque essere domata in questa maniera da Benitez, che però attende gli ultimi sviluppi sul fronte Walter Samuel e spera in un suo recupero in extremis. La visita di controllo che effettuerà oggi (ieri gli esami non hanno evidenziato un alto grado di risentimento) alla Pinetina dovrebbe fugare gli ultimi dubbi e capire se l’argentino ci sarà già nella gara dell’Olimpico, ma ciò accadrà solo se il suo infortunio non tenderà a peggiorare.

Conoscendo Benitez, Samuel non dovrebbe essere rischiato soprattutto perché mercoledì ci sarà il Werder Brema e domenica la Juventus, due gare da disputare a San Siro, fondamentali per chiudere al meglio il primo ciclo di ferro. Il tecnico spagnolo dovrebbe affidarsi dunque a Ivan Ramiro Cordoba, difensore su cui potersi appoggiare in casi come questo. Proprio in situazioni d‘emergenza, quando il colombiano torna sempre utile, specie contro avversari veloci e che saltano. La sua velocità sarà importante per fermare le iniziative di Vucinic e la sua elevazione per contrastare Marco Borriello, abile nel gioco aereo. Il vice capitano nerazzurro (qualora dovesse giocare, indosserebbe proprio la fascia) è un uomo di sicuro affidamento e Rafa sa di avere la situazione in buone mani, sempre che Walter Samuel non copia un miracolo. Le prossime ore saranno decisive.

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]

Articoli correlati