Empoli-Juventus, il tabellino della partita

799

Empoli-Juventus, il tabellino della partita

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Costa, Bellusci, Pasqual; Tello (dal 22′ st Mchedlidze), Mauri, Croce; Krunic (dal 28′ st Dioussa); Pucciarelli, Maccarone (dal 15′ st Marilungo). A disposizione: Pelagotti, Veselli, Maiello, Saponara, Pereira, Pugliesi, Gilardino, Buchel, Dimarco. Allenatore: Martusciello

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira (dal 16′ st Lemina), Hernanes, Pjanic (dal 37′ st Sturaro), Alex Sandro; Dybala (dal 28′ st Pjaca), Higuain. A disposizione: Eva, Dani Alves, Audero, Lichsteiner, Mandzukic, Neto. Allenatore: Allegri

Arbitro: Mazzoleni

Guardialinee: Barbirati-Lo Cicero

Addizionali: Orsato-Nasca

Quarto uomo: Fiorito

Reti: al 19′ st Dybala, al 22′ e al 25′ st Higuain

Ammonizioni: Hernanes, Pasqual

Recupero: nessuno nel primo tempo, 2 minuti nella ripresa

Stadio: Castellani di Empoli

Anteprima di Empoli-Juventus

EMPOLI – Dopo la scorpacciata in Champions League con la Dinamo Zagabria, la Juventus si rituffa in campionato per blindare il primo posto in vista della sosta. Di fronte c’è un Empoli che ha raccolto ben poco: un pareggio ed una vittoria contro il Crotone per gli uomini di Martusciello. Allegri dovrà fare i conti le assenze di Rugani ed Asamoah ma potrà contare sulla coppia coppia Dybala-Higuain a segno mercoledi. Fischio d’inizio alle ore 12.30.

QUI EMPOLI – Allarme in difesa per Martusciello, che rischia di dover rinunciare anche a Bellusci. Panchina per Gilardino, con Pucciarelli c’è Maccarone.

QUI JUVENTUS – Allegri sorride, Pjanic e Barzagli sono recuperati e saranno della partita. In mediana Sturaro è recuperato ma partirà in panchina: in cabina di regia ci sarà Hernanes, favorito su Lemina. In difesa si ricompone la BBC, in avanti Dybala si riprende il posto accanto a Higuain. Per Asamoah e Rugani, usciti per infortunio a Palermo, si prevede uno stop di 40 giorni.

Il tecnico Massimiliano Allegri ha parlato ieri nella conferenza stampa della vigilia. Queste alcune su dichiarazioni: “Mi basta avere tre punti al fischio finale, è normale che servano anche prestazioni e qualità in fase offensiva e difensiva. A Empoli è difficile giocare bene, contro la Lazio non meritava di perdere, dobbiamo essere pratici e confermare i progressi dopo Palermo. Domani non si può sbagliare approccio, una brutta partita rovinerebbe la sosta per me che sono l’allenatore, i ragazzi lo sanno, sono responsabili”.