Empoli-Milan 1-4, la parola a Montella

I rossoneri sbancano il Castellani. A segno Lapadula (doppietta), Suso, Aut. Costa e Saponara

Milan Calendario 2016-17
Empoli-Milan, Vincenzo Montella nel dopo partita

EMPOLI – Bella vittoria dei rossoneri su un campo difficile come quello dell’Empoli. I rossoneri, orfani di Paletta e Bacca, sfoderano una buona prestazione contro un avversario ostico.

Montella ha rilasciato diverse dichiarazioni post-vittoria:

Su chi gli ricorda Lapadula: “Non mi viene in mente nessuno (ride). Ha fatto una grande partita ed ha aiutato molto la squadra”.

Sulla prima frazione di gioco: “Il primo tempo non mi è piaciuto, sia per le transizioni e la qualità del gioco dell’Empoli. Non eravamo sicuri, forse un po’ pigri. Nel secondo tempo invece siamo sempre venuti fuori dalla loro prima linea di pressione e abbiamo fatto bene. La qualità dei singoli ha fatto la differenza”.

Sugli Azzurri: “É una squadra molto organizzata e credo che Martusciello stia facendo molto bene. E magari qualche regalino a gennaio glielo faranno”.

Sulla prestazione dei suoi: “Dobbiamo avere continuità nell’arco dei 95 minuti. Il nostro obiettivo unico è quello di migliorarsi sempre, sia in partita sia in allenamento. Nella continuità della partita possiamo fare di più”.

Sul closing: “Non so nulla. Con Galliani ho parlato solo della partita. Ora mi riposo due giorni e poi ci aggiorniamo sabato”.

Sull’assenza di Paletta: “Sono valutazioni. Gabriel, Kucka e Niang e forse anche Jack hanno speso tanto. Gomez ha delle qualità e, in qualche modo, mi sembrava il momento giusto per dargli continuità”.

Sull’infortunio di Mati Fernandez: “Mi è dispiaciuto che è arrivato infortunato. Peccato per oggi, perché voleva mettersi in mostra. Ha caratteristiche uniche. Dispiace a me e al ragazzo”.

Sul possibile approdo di Bernardeschi alla sua corte: “Lui nel Milan dei giovani? Abbiamo bisogno di qualche anziano (ride). Federico è un giocatore importante, ha fatto la prima panchina con me. É un giocatore completo”.

A cura di Simone Bortune