Le squadre di Euro 2020: alla scoperta della Finlandia

36

euro 2020 finlandia

La presentazione della Nazionale finlandese in vista di Euro 2020: il cammino della squadra, la rosa, il calendario, le statistiche e le possibilità di qualificazione

ROMA – L’11 giugno avrà inizio, come ben sapete, il 16esimo Europeo della storia del calcio. In occasione del 60° anniversario dalla nascita del torneo, la fase finale avrà luogo in 11 città europee. Una delle ventiquattro partecipanti sarà il Galles che il sorteggio ha inserito nel gruppo B assieme a Danimarca, Belgio e Russia

Il cammino della Nazionale

La Finlandia si è piazzata al secondo posto nel gruppo J alle spalle dell’Italia. Gli scandinavi hanno totalizzato ben 18 punti, 4 in più della Grecia, grazie a sei vittorie e quattro sconfitte. Per la nazionale allenata Markku Kanerva sono stati sedici i gol segnati, mentre quelli subiti sono stati dieci.

La rosa con i suoi Top-Player

La rosa della Finlandia è composta da alcune conoscenze italiane come Joronen, Maenpaa e Vaisanen. Spiccano, tra gli altri, il portiere del Leverkusen Hradecky e la punta del Norwich, nonché bandiera della nazionale, Teemu Pukki. L’attaccante dei canarini è sesto per presenze nella storia della selezione con 90 apparizioni e secondo per reti segnate (trenta).

Il calendario degli incontri

L’esordio della Finlandia sarà il 12 giugno alle 18 al “Parken” di Copenhagen. Il secondo avversario sarà la Russia che sarà sfidata il 16 giugno alle 15 allo stadio San Pietroburgo. L’ultimo appuntamento sarà il 21 giugno alle ore 21, ancora allo Stadio San Pietroburgo, contro il Belgio.

Curiosità e statistiche

Per la prima volta nella sua storia la Finlandia si è qualificata per la fase finale di un torneo dedicato alle nazionali maggiori. La vittoria più rotonda per gli scandinavi risale al 17 novembre 2010 quando con secco 8-0 si imposero su San Marino

Dove può arrivare

La Finlandia è sicuramente la cenerentola del girone. Le possibilità di passare il turno sono ben poche contro le ben più attrezzate, e blasonate, Russia, Danimarca e Belgio.

Articoli correlati