Europa League, Dnipro-Napoli: la chiave tatttica, le probabili formazioni

65

Trasferta molto insidiosa per gli azzurri che dovranno vedersela con la capolista del girone. Il Dnipro segue lo Shaktar nella classifica del campionato ucraino ed ha battuto nettamente il Psv nel girone europeo. Mazzarri, tuttavia, conferma il turn over con qualche cambiamento rispetto alla trasferta olandese. Rimandato, per ora, El Kaddouri, in mediana ci saranno sia Behrami che Dzemaili ai lati di Donadel. Probabile 3-5-2 per azzurri contrapposto al 4-4-2 offensivo degli ucraini. Il Dnipro ha l’opportunità di mettere un mattone forndamentale in chiave qualificazione e giocherà al massimo. Punto di riferimento del gioco dei padroni di casa è la punta di peso Kalinic, sulle cui sponde si inseriscono i centrocampisti più dotati tecnicamente e bravi a finalizzare come Giuliano e Rotan.

Contro una mediana piuttosto tecnica, il Napoli dovrebbe contrapporsi con cinque centrocampisti per creare densità e ripartire. Behrami avrà il compito di frenare Giuliano, il centrocampista più interessante degli avversari. In chiave attiva, gli azzurri potranno sfruttare la rapidità di Insigne e Vargas contro una difesa che concederà qualche spazio. Il Dnipro giocherà per vincere e consolidare la testa del girone. Il contropiede resta l’arma più appropriata per gli uomini di Mazzarri. Vargas potrebbe essere all’ultima chiamata, almeno per questa stagione, e da lui è attesa una prova di carattere. Potrebbe essere la gara di Insigne che nelle ultime gare, però, è stato schierato troppo largo a sinistra e lontano dalla porta avversaria.

PROBABILI FORMAZIONI:

DNIPRO (4-4-2): Lastuvka; Manzyuk, Odibe, Mazuch, Strinic; Zozulya, Rotan, Giuliano, Konoplyanka; Seleznyov, Kalinic. All. Ramos.

NAPOLI (3-5-1-1): Rosati; Gamberini, Fernandez, Aronica; Mesto, Behrami, Donadel, Dzemaili, Dossena; Insigne; Vargas. All. Mazzarri.

[Marcello Pelillo – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati