Europa League, Slovan Bratislava-Napoli 0-2: Hamsik torna a brillare

192

logo Europa LeagueDue indizi fanno una (mezza) prova. Seconda vittoria consecutiva in terra slovacca, en plein di successi in Europa League. E Rafael ancora imbattuto.

IL PROTAGONISTA – Marek Hamsik ruba la scena e torna a brillare. É il padrone di casa, e si vede. Ha in mano le chiavi del centrocampo azzurro. La squadra gira se lui gira, come una volta. Il tempo d’inserimento in occasione del vantaggio ha ricordato quelli che l’hanno consacrato come uno dei più forti centrocampisti d’Italia. L’assist ad Higuain, poi, è un cioccolattino dal sapore delicato. Rinato.

IL MOMENTO CHIAVE – La vigilia della gara ha caricato Marek Hamsik. Tante responsabilità per il capitano azzurro, che a Bratislava ha saputo mostrare quella personalità che tutti, da tempo, si aspettavano. Gara di qualità e di carattere, e uno schiaffo morale a chi in queste ultime settimane ha provocato intensi fischi alle sue orecchie.

POTEVA FAR MEGLIO – É palesemente fuori condizione Faouzi Ghoulam, fisica e mentale. É poco presente in fase offensiva. Mai un cross, mai una sovrapposizione, mai uno spunto. In difesa commette diverse sbavature. Perde l’uomo alle sue spalle più volte, e spesso non si allinea con il resto del reparto.

LEGGI: Europa League, Slovan Bratislava-Napoli 0-2: il tabellino

[Fabio Tarantino – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati