Fantacalcio, Fiorentina: la scheda di Milan Badelj

logo-fiorentinaMilan Badelj arriva alla Fiorentina con l’etichetta del talento da rigenerare. Il centrocampista croato, prometteva molto ai tempi della Dinamo Zagabria, ma, in due anni all’Amburgo, ha mancato il salto di qualità. La Fiorentina lo ha preso per farne l’erede di Pizarro, ma Montella dovrà lavorarci su parecchiom soprattutto a livello mentale.

PUNTI DI FORZABadelj è un regista, più fisico di Pizarro e più propenso al gol. Ha una buona capacità d’inserimento ed una discreta tecnica che gli permette di difendere bene la sfera per poi impostare l’azione. Visto che è anche abbastanza veloce, può giocare anche come interno o trequartista. Le sue doti si sposano bene con quelle di Aquilani e Borja Valero e la sua duttilità lo rende utile per più ruoli.

PUNTI DEBOLI – Badelj non ha grande personalità e non è uno di quei registi che vedono gli spazi prima che questi si creino. La sua gestione della palla è piuttosto ordinaria e, per questo, prevedibile. Inoltre, tatticamente è rivedibile, nel senso che, nonostante abbia doti per far male con gli inserimenti, raramente avanza. Questa sua timidezza,in una squadra come la Fiorentina che basa le sue fortune sull’inserimento dei centrocampisti, è una pecca non da poco.

continua