Fantacalcio, Fiorentina: la scheda di Micah Richards

logo-fiorentinaMicah Richards sbarca a Firenze con l’etichetta di talento mai sbocciato. L’ex Manchester City è stato il più giovane difensore a debuttare con la maglia dei Tre Leoni  (a 18 anni, 4 mesi e 22 giorni) e il più giovane capitano dei Citizens  (la prima fascia la indossò a 19 anni 2 mesi e 23 giorni), ma a tali record non ha dato seguito con una carriera di alto livello. Tra infortuni ed un carattere niente male, Richards ha finito per sprecare numerose occasioni al punto che, negli ultimi due anni, era finito ai margini nel Manchester City. La Fiorentina rappresenta per lui un’occasione di riscatto.

PUNTI DI FORZA – Difensore dotato di grande fisicità e buona velocità, Richards può giocare sia come terzino destro, che come difensore centrale. Il colpo di testa è una delle sue armi migliori (sia in fase difensiva che offensiva), ma se la cava discretamente anche con i piedi, pur non avendo una tecnica elevata. Richards è un combattente, uno di quei giocatori che esaltano il pubblico, perchè non molla mai. Montella molto probabilmente lo utilizzerà come alternativa a Tomovic, nel ruolo di terzino destro, ma non è neanche escluso un suo ruolo come centrale di destra nella difesa a tre.

PUNTI DEBOLI – Il maggior difetto di Richards, come detto, è il carattere. Tra comportamenti fuori le righe e litigi con allenatori e compagni (tra cui anche Balotelli), la carriera dell’inglese ha subìto molti alti e bassi. Ormai sono due anni che non gioca con continuità (18 presenze totali tra il 2012/2013 e il 2013/2014). Occorrerà quindi vedere che impatto avrà l’ex City nella  nuova realtà. Richards andrà a sfidare Tomovic (pupillo di Montella) per un posto come terzino destro e se la dovrà vedere con lo stesso serbo, oltre che con Basanta e Bagadur, per un posto in un’eventuale difesa a tre. Si imporrà o sarà vittima dei suoi fantasmi?

continua