Fedele: “Al Napoli manca qualità a centrocampo. Inler non sarà più trattato”

Enrico Fedele, agente tra gli altri di Paolo e Fabio Cannavaro, è intervenuto ai microfoni della trasmissione radiofonica “Radio Goal”, parlando a tuttotondo sulla situazione attuale dl Napoli. Prima di tutto si parla del Napoli che verrà e delle amichevoli di questi giorni, ecco quanto evidenziato da TuttoNapoli.net: “Per me non hanno grosso valore, nemmeno quella vinta con il Wolfsburg non deve far esaltare, sono solo indicazioni per le competizioni ufficiali.

Ieri contro il Bologna si è palesato il più grande limite del Napoli e cioè la qualità a centrocampo. Mazzarri ha a disposizione ragazzi generosi, dei grandi corridori e recuperatori di palla, ma sono giocatori che vanno in difficoltà se devono servire un pallone pulito e giocabile. La nota positiva davvero secondo me deriva da questi giovani ragazzi che si stanno mettendo in luce”.

Poi si parla del mercato azzurro: “Inler non verrà più trattato perché la trattativa era impostata con la cessione di Cigarini all’Udinese, più soldi. Ora che il centrocampista è andato al Siviglia non ci sono più le basi per portare avanti la trattativa”. Fedele allora fa delle ipotesi per il centrocampo: “Se devo fare dei nomi potrei dire o Ledesma che conosce molto bene il nostro campionato ed è un giocatore forse poco dinamico ma con una tecnica e una visione di gioco, condita dalla sapienza nel dettare i tempi della squadra. Però io mi butterei anche sul mercato estero, su grandi giocatori che non trovano spazio nelle loro società. Su tutti dico Gago, nazionale argentino e ottimo elemento in mezzo al campo, che abbina qualità e quantità”.

Poi un’ultima considerazione sulla possibilità di spostare Hamsik in mediana: “Non credo Mazzarri ci abbia pensato realmente, questa è una soluzione sporadica che può essere adottata in circostanze d’emergenza, ma sarebbe sbagliato sacrificare un campione in un ruolo non suo”.

[Mattia Sparagna – Fonte: www.tuttonapoli.net]