Fiorentina, il punto: prosegue il trend negativo dei viola

La sconfitta contro la Roma ha prolungato il trend negativo dell’ultimo periodo. Negli ultimi tre incontri la Fiorentina ha raccolto solo due punti, perdendo così contatto dalle principali avversarie nella lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. Un momento ‘no’, che può essere giustificato anche dall’assenza di alcuni giocatori cardini della formazione di mister Montella. In primis quella di Stevan Jovetic: il talento montenegrino è diventato in queste settimane un oggetto misterioso per le sue condizioni fisiche.

Ieri, però, lo si è rivisto finalmente in panchina, e questa è senz’altro una notizia importante in previsione della prossima sfida di campionato al ‘Franchi’ contro il Siena. Già, perché quando Jo-Jo è sceso in campo dal 1’, la Fiorentina ha quasi sempre raccolto ottimi risultati. Nel corso delle sue 11 presenze stagionali, i viola hanno infatti totalizzato ben 24 punti, 6 dei quali conditi con un gol vittoria dello stesso ex Partizan, ad oggi ancora il marcatore più prolifico della rosa a disposizione del tecnico napoletano.

Un discorso simile può essere fatto per David Pizarro: il cileno è stato costretto a saltare due delle ultime tre gare in questione (una per squalifica, l’altra per il grave lutto che ha colpito la sua famiglia), nelle quali la Fiorentina ha mostrato diverse lacune in fase di costruzione e “ballato” troppo in difesa. Non un semplice caso, bensì la consapevolezza che questa squadra non può prescindere dalle geometrie del suo regista, determinante nell’economia del gioco di Montella, nonché vero e proprio collante tra centrocampo ed il pacchetto arretrato.

L’augurio dei tifosi e dell’intero ambiente gigliato è quindi quello di poterli rivedere presto insieme all’opera, per interrompere la serie negativa e tornare alla vittoria che manca dallo scorso 18 novembre, in occasione di Fiorentina-Atalanta 4-1.

[Tommaso Bagnai – Fonte: www.violanews.com]