Fiorentina-Parma 3-0: l’analisi del match

logo-parmaFIORENTINA – Il Parma Fc ha perso 3-0 contro l’Acf Fiorentina, in trasferta allo stadio Artemio Franchi di Firenze, uno dei due posticipi del lunedì sera della 37° giornata di Serie A Tim 2014-2015. La squadra Crociata ha opposto poca resistenza ai padroni di casa, i quali hanno concluso il primo tempo in vantaggio 2-0 con due gol molto simili tra loro, entrambi segnati di testa su calci piazzati. Al 12’ con Gonzalo Rodriguez che ha corretto in rete una punizione di Josip Ilicic e al 30’ con Alberto Gilardino che ha spizzato anticipando la nostra retroguardia su un bel corner di Mati Fernandez.

A inizio ripresa (55’) è arrivata la terza marcatura viola con Mohamed Salah, che ha controllato e calciato di sinistro spendendo il pallone oltre la porta difesa da Antonio Mirante. Proprio il nostro portiere, alla 250° partita in Serie A (la 202 con la maglia Crociata), è stato, ancora una volta, tra i protagonisti della serata fiorentina con un paio di parate straordinarie (al 27’ su un potente mancino sferrato a tu per tu da Manuel Pasqual, al 31’ alzando sopra alla traversa un tiro di Ilicic insidioso a causa di una deviazione, al 79’ mettendo in corner ancora sul centrocampista sloveno e all’87’ toccando sulla traversa un tentativo di Alessandro Diamanti).

A favore del Parma sono da segnalare due occasioni avute nella prima parte della gara da Raffaele Palladino in area piccola (al 5’ tocco in spaccata con palla di poco a lato e al 29’ di piatto con gran parata di Neto), mentre è da registrare l’esordio nel massimo campionato italiano di un altro giovane della nostra Primavera, il centrocampista Geremy Broh. Da brividi gli applausi finali dello stadio Franchi ai Crociati per il loro impegno sino al termine della stagione #AtestAAltA.

[Sito Ufficiale Fc Parma – Fonte: www.fcparma.com]