Fiorentina, Roberto Galbiati: ”Difficile allenare dopo Prandelli”

Prandelli nuovo commissario tecnico della Nazionale, Mihajlovic nuovo allenatore della Fiorentina anche se manca ancora l’annuncio ufficiale da parte della società viola: Violanews.com ha contattato in esclusiva Roberto Galbiati per parlare di tutto questo.

Mihajlovic è l’uomo giusto per sostituire Prandelli?

Premetto che è molto difficile allenare dopo Prandelli e questa sarà una realtà con cui il nuovo tecnico dovrà convivere. Credo che Mihajlovic abbia un gran carattere, mi piace il suo modo di allenare.

Servirà per dare nuovi stimoli al gruppo viola dopo un’annata deludente in campionato?

Spero di sì, lui è anche un grande motivatore. Penso proprio che sia la persona giusta.

Lei era presente alla finale del “Niccolò GallI” (manifestazione vinta dalla Fiorentina ndr), che si idea si è fatto?

Sono molto contento che abbia vinto la Fiorentina, questo torneo è importante per non dimenticare mai quello che è successo. È un modo per stare vicini a Giovanni Galli e a sua moglie Anna.

Dal punto di vista tecnico era presente Corvino a controllare…

Corvino segue con grande attenzione il settore giovanile anche se dobbiamo dire che ha speso molto per rinforzare le squadre. Per quanto riguarda il gruppo degli Esordienti che ha partecipato a questa manifestazione, ci sono buone individualità ma bisogna far crescere i ragazzi: il salto di qualità lo si fa dagli Allievi in poi.

E per quanto riguarda i grandi, cosa serve per il salto di qualità?

Innanzitutto serve non vendere troppo, anche perché poi è difficile trovare le giuste alternative. Spero che il prossimo possa essere il campionato del riscatto, questi ultimi mesi hanno profondamente deluso i tifosi ma adesso conviene non pensare più al passato.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]

CONDIVIDI