Ledesma-Lazio, segnali di rottura. L’agente: “Aspettavamo una chiamata che non è arrivata”

Ledesma – Lazio, segnali di rottura. Nell’ultimo periodo il mediano argentino aveva lanciato segnali distensivi alla società: “Aspetto una chiamata dalla Lazio per discutere la mia situazione, il mio desiderio è quello di restare a Roma”, ha più volte sottolineato sulle pagine del suo sito personale. Il numero 24 di Reja ha messo da parte le frizioni di inizio stagione, è disposto a prolungare (con adeguamento) il suo contratto in scadenza nel giugno del 2011.

Dal canto suo, il presidente Lotto, che fra un anno rischierebbe di perderlo a parametro zero, sta prendendo tempo:

“E’ uno dei calciatori che fa parte della nostra rosa, al momento opportuno, dopo questa fase preliminare valuteremo. Se servirà un incontro lo faremo”, ha precisato venerdì scorso il patron capitolino a margine della conferenza stampa di presentazione del ritiro pre-campionato. Un tira e molla dal sapore antico, che riporta all’empasse di un anno fa e che il calciatore (ora in vacanza in Francia con la sua famiglia) non sembra gradire.

L’insofferenza traspare chiara dalle parole di Vincenzo D’Ippolito, l’agente che cura gli interessi del playmaker di Buenos Aires:

“Abbiamo aspettato fino ad adesso un incontro con la società che non è arrivato, evidentemente per la Lazio il giocatore non è importante. Ora ci guarderemo intorno – ha detto il manager ai microfoni di Radio Radio – . Quella di Cristian è una storia incredibile, anche perché dei 4 ‘dissidenti’ (Pandev, Bonetto e Manfredini gli altri tre, ndr) di inizio stagione, l’unica causa che non è stata assolutamente discussa è stata la sua. Ma a prescindere da questo, il ragazzo come tutti avete visto si è rimesso in condizione e ha dato il suo contributo importante per questa salvezza. Dopodichè, più volte ha aperto alla società, ribadendo la sua volontà di restare alla Lazio. Dall’altra parte, però, non c’è mai stata nessuna apertura. Adesso vediamo, aspettiamo un po’, in ogni caso il ragazzo è consapevole che ha ancora un anno di contratto con la Lazio e non ha nessun problema a rimanere fino alla scadenza”.

Per un regista che potrebbe allontanarsi dalla Lazio, però, c’è un altro che torna in auge. Il nome è quello di Gaetano D’Agostino, che sembra aver consumato il suo ultimo anno con la maglia dell’Udinese:

“E’ molto simile a Ledesma – dice D’Ippolito – , Quindi non penso sia fattibile averli nella stessa squadra”. Una considerazione tecnica che trova l’assenso di Franco Zavaglia, l’agente del centrocampista siciliano ex Roma: “La Lazio è una di quelle squadre che non ha mai nascosto l’interesse per D’Agostino – conferma il manager – ,Vedremo cosa accadrà, di certo prima Lotito dovrà chiarire la posizione di Ledesma. Ma non c’è la sola Lazio interessata a Gaetano, ma anche il Palermo e molti club esteri”.