Francia-Messico 0-2: ed i galli furono spennati

Stavolta l’avventura di Domenech, tecnico dei francesi, che toccò l’apice in occasione del 2006 (2° posto iridato) pare veramente giunta al capolinea.

La scoppola patita ad opera dei messicani è solo la punta dell’iceberg di un’inversione di tendenza di competitività dei transalpini, che principiò, guarda caso, a margine del ritiro del fuoriclasse doc Zidane, artefice principe degli exploit ottenuti fra il ’98 ed il 2006 dai blues.

Dal 2006 la Francia ha subito un’impennata inversa di risultati, e quasi sicuramente i galletti usciranno anzitempo anche da questa kermesse, senza magari aver violato una porta avversaria.

È’ una Francia che manca di un vero trascinatore (lo era Ribery, ma adesso è in versione ridotta) e di un vero fuoriclasse, a parte Henry, che ormai non trova più spazio fra i titolari. È in corso il classico cambio generazionale e prima di rivederla all’apice della gloria mi sa che dovranno attendere un lasso considerevole di tempo.

Va reso merito naturalmente al Messico, brillante in ogni reparto, per un team che darà del filo da torcere a chiunque le si parerà innanzi. Nel Girone A comandano adesso l’Uruguay e lo stesso Messico con 4 punti, segue il Sudafrica con 1, ex aequo con la Francia.

TABELLINO:

FRANCIA-MESSICO 0-2 (Primo tempo 0-0)

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Gallas, Abidal, Evra; Toulalan, Diaby; Govou (dal 22′ s.t. Valbuena), Ribery; Anelka (dal 1′ s.t. Gignac) (Mandanda (portiere), Reveillere, Planus, Gourcuff, D. Cissé, Henry, Squillaci, A. Diarra, Clichy). C.T.: Domenech

MESSICO (4-3-3): Perez; Osorio, F. Rodriguez, Moreno, Salcido; Juarez (dal 10′ s.t. J. Hernandez), Marquez, Torrado; Giovani, Franco (dal 17′ s.t. Blanco), Vela (dal 31′ p.t. Barrera) (Ochoa e Michel (portieri), Aguilar, Castro, Guardado, Magallon, Torres, Bautista, Medina ). C.T.: Aguirre

Arbitro: Al Ghamdi (Arabia Saudita)

Reti: J. Hernandez (M) al 18′ e Blanco (M) su rigore al 34′ del s.t.

NOTE – Spettatori 35.000. Ammoniti Toulalan (F), Abidal (F), Franco (M), Juarez (M), Moreno (M) e Rodriguez (M) per gioco scorretto. Angoli: 5-1. Recuperi: p.t. 1′, s.t. 3′