Futuro del Bologna: con o senza Colomba?

Sorge spontanea una domanda: perchè Roberto Baronio non ha ancora firmato il contratto che lo lega al Bologna, nonostante Franco Colomba lo consideri imprescindibile per la squadra che verrà? Perchè invece sono state portate a termine le comproprietà col Parma?

C’è una sola spiegazione, ovvero che Colomba possa non rientrare nei piani di una eventuale nuova dirigenza. Se cosi non fosse, Baronio sarebbe già abile e arruolato, essendo anche svincolato e quindi a costo zero. Difficile capire se questo accadrà nelle prossime ore, difficile anche capire se vi sarà un passaggio di proprietà o meno.

I silenzi stancanti della famiglia Menarini hanno portato la stampa locale a brancolare nel buio, con supposizioni su supposizioni, ma all’atto pratico senza realmente capire che futuro avrà il Bologna, se con i costruttori Cogei o con nuovi acquirenti. Di sicuro c’è solo una cosa, una piazza al limite della sopportazione, vittima di un comportamento che a volte lascia pensare ad una presa per i fondelli.

Prossime ore decisive? O prossime settimane e ancora lenta agonia per i supporters rossoblu? Nessuno lo sa, il tempo lo chiarirà. Intanto giovedi 17 giugno, assemblea Pubblica organizzata da Curva Andrea Costa e CBC, presso il Centro Giovanile Comunale Blogos , via dei Mille 25, a Casalecchio (BO) con diretta su è-tv, canale 891 SKY dalle 21:30. E’ in gioco il futuro del glorioso Bologna.

[Mario Sacchi – Fonte: www.zerocinquantuno.it]