Gasperini: «Non è vero che il Genoa non gioca il mio calcio»

QUI PEGLI – Gian Piero Gasperini ha incontrato i giornalisti alla vigilia della gara di Coppa Italia e ha espresso il suo dispiacere per l’infortunio di Rodrigo Palacio: «Non ci voleva, Palacio è partito benissimo quest’anno e anche a Roma è stato fondamentale. E’ un’assenza importante». Ma non c’è tempo per pensarci poiché domani il Genoa incontrerà il Grosseto: «Quella di domani è una partita che conta e la giochiamo con una squadra di serie B da non sottovalutare. Proprio per questo schiererò diversi giocatori. La Coppa Italia è una gara secca e mette in evidenza molte squadre di semi inferiori. Cercheremo di giocare una buona partita e puntiamo alla qualificazione».

L’allenatore ha ricordato la gara di Coppa Italia disputata dal Genoa l’anno scorso: «Cerchiamo sempre di vincere a tutti i costi, l’anno scorso la squadra ha dimostrato di non arrendersi mai, anche se qualche episodio ci è costato un gol e le decisioni dell’arbitro hanno condizionato la partita».

Il tecnico rossoblu ha poi proseguito facendo il punto della situazione sugli infortuni: «Sono normali quando gli impegni di campionato sono più intensi. Ci sono difficoltà se questi interessano lo stesso reparto, ma possiamo affrontarli perché abbiamo tante alternative: stiamo recuperando la spalla di Palladino e speriamo di avere Milanetto per il Catania. Stanno crescendo Rudolf, Zuculini e Tomovic».

Gasperini è poi tornato a commentare le critiche che vedono il Genoa incapace a giocare il calcio del suo allenatore: «Non sono d’accordo, abbiamo perso di misura due partite dopo buone prestazioni con Fiorentina e Cagliari – ha sottolineato il mister – a Roma durante il primo tempo siamo stati timidi e insicuri, ma l’anno scorso all’Olimpico avevamo preso 3 goal. C’è un abisso tra quel Genoa e l’attuale. Io sono molto soddisfatto, mi dispiace che ci sia questa negatività esagerata e questa mancanza di obiettività da parte della critica che cerca solo di creare polemiche per far rumore».

Gasperini ha concluso con una speranza: «Domani spero di vedere in campo quello che vedo durante gli allenamenti». Intanto, per la partita di domani sono già stati venduti 1000 biglietti per i settori disponibili dello stadio: tribuna inferiore, distinti e Gradinata Nord.

[Marco Oliveri – Fonte: www.pianetagenoa1893.net ]