Juric: “Rimanere uniti per ritrovare sicurezza”

473

GENOVA – Dopo il pareggio interno con il Crotone, Ivan Juric non ha voluto commentare le dichiarazioni rilasciate da Preziosi a fine partita. Il tecnico ha soltanto detto che il Presidente non lo ha criticato.

Ha soltanto percepito quello che tutti oggi hanno visto. Una squadra che gioca con la paura di sbagliare e che ogni volta che va in vantaggio si fa raggiungere. L’allenatore ha detto di non essere contento della prestazione del Genoa, nonostante i due gol segnati.

Il centrocampo

Secondo Juric i problemi nascono a centrocampo. Si sta lavorando per cercare di risolverli. Ha detto di aver parlato di questo con il presidente, assolutamenmte non in maniera concitata. Con Rigoni infortunato, Cataldi squalificato, rimane solo un giocatore ed è necessario trovare una soluzione. Considerato che anche Ntcham ha avuto anche problemi fisici. Pensa che forse sarebbe meglio non prendere nessuno nel mercato in corso. Si finirebbe soltanto con accumulare giocatori. E per un calciatore non è facile passare da uno stile di gioco di un allenatore a un altro.

Troppi gol su calci piazzati

I gol arrivano sempre su calci piazzati. Oggi due, con il Palermo altri due e col Torino uno. L’allenatore rossoblù ha detto che si é già lavorato per risolvere anche questo problema. Evidentemente non abbastanza. Questo ha portato a perdere in casa cinque punti: tre col Palermo e due oggi

Secondo il tecnico la cosa piu importante ora é cercare di rimanere tutti uniti in questo momento difficile. Affinché la squadra possa tornare al più presto molto tosta.

Prima tutto andava da sé: non appena il meccanismo si è inceppato, la squadra non è più riuscita a girare come si deve e sono arrivate le difficoltà. “É essenziale cercare di non far perdere completamente la fiducia ai ragazzi”, le parole di Juric.