Genoa-Inter 1-0 il tabellino: decisivo il gol di Pandev al 25’st

Tre punti importantissimi per il Genoa che torna alla vittoria davanti al proprio pubblico: non succedeva dalla fine di novembre. Gol decisivo al 25′ della ripresa di Goran Pandev, subentrato nel primo tempo all’infortunato Simeone. Al 42′ st Lamanna para un rigore tirato da Candreva e l’Inter spreca così l’occasione di pareggiare. Per la squadra di Juric il distacco da Empoli e Crotone rimane invariato ma c’é una partita in meno da giocare: la salvezza é più vicina. Per quella di Pioli l’Europa é quasi un miraggio.

TABELLINO

RISULTATO FINALE: GENOA-INTER 1-0 (primo tempo 0-0)

GENOA (3-4-2-1): Lamanna; Biraschi, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Miguel Veloso, Cataldi, Beghetto; L.Rigoni, Palladino; Simeone (Pandev 19′ pt). A disposizione: Rubinho, Zima, Cofie, Ntcham, Hijlemark, Taarabt, Munoz, Pandev, Brivio, Morosini, Asensio, Ninkovic. Allenatore: Juric.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Eder  (Gabriel 27′ st), Perisic; Icardi (Palacio 27’st). A disposizione: Carrizo, Radu, Joao Mario, Palacio, Biabiany, Banega, Sainsbury, Santon, Brozovic, Yao, Barbosa, Pinamonti. Allenatore: Pioli

Reti: al 25’st Pandev

Ammonizioni: Lazovic, Biraschi, Nagatomo, Medel, Burdisso

Espulsioni: Kondogbia

Recupero: 2′ nel primo tempo+3′ nel secondo tempo

Note: al 42’st Candreva ha fallito un calcio di rigore

Genoa-Inter risultato in diretta, tabellino in tempo realeGenoa-Inter, 35.ma giornata Serie A 2016-2017: presentazione, precedenti, probabili formazioni, risultato e tabellino in tempo reale

GENOVA – Domenica alle ore 15, allo stadio Luigi Ferraris, si gioca Genoa-Inter, incontro valevole per la trentacinquesima giornata di Serie A. Una gara delicatissima per il Grifone. Dieci sconfitte rimediate nel girone di ritorno lo hanno fatto precipitare in zona retrocessione, a sole quattro lunghezze dal Crotone, terz’ultimo. Pesanti le dichiarazioni di Juric nel dopo gara della partita contro il Chievo di domenica scorsa:

Abbiamo giocatori che sono arrivati a gennaio e che io non vedo neanche agli allenamenti. Oppure vengono ma poi si fermano dopo tre secondi perché non hanno voglia”. Una situazione complessiva che ha indotto il Presidente Preziosi a decidere per la squadra un ritiro “punitivo” che si protrarrà fino all’acqusita salvezza, almeno comunque fino al 14 maggio, vigilia della gara contro il Palermo.

Seconda parte di stagione negativa anche per l’Inter che nelle ultime sei partite ha rimediato soltanto due miseri punti e ora si trova al settimo posto a quota 56, lontana tre lunghezze dai cugini rossoneri e tallonata dalla Viola. Costretta a conquistare l’ultimo posto valido per l’accesso ai preliminari di Europa League. Troppo poco per una squadra che aveva iniziato il Campionato conl’obiettivo della qualificazione in Champions.

Genoa-Inter, i precedenti

Sono 49 i precedenti tra le due compagini al Ferraris, con il bilancio di 16 vittorie dei padroni di casa, 19 pareggi e 14 affermazioni degli ospiti. Sono tre anni consecutivi che il Genoa ha la meglio. La sfida dello scorso campionato é finita 1-0 grazie alla rete messa a segno da De Maio. L’ultimo successo dell’Inter  risale alla stagione 2011/2012 quando vinse 1-0 graze al gol di Nagatomo mentre per registrare un pareggio bisogna andare indietro fino al campionato 2012/2013, quando il confronto terminò a reti inviolate.

La gara di andata terminò 2-0 per i nerazzurri, grazie alla doppietta del centrocampista croato Brozovic.

Probabili formazioni

Juric dovrà fare a meno degli squalificati Izzo, Pinilla e Laxalt e dell’infortunato. Nel ritro di Acqui dovrà, inoltre, valutare lo stato di forma di  Taarabt. Ritrova, però, Ntcham e Rubinho che sono tornati ad allenarsi in gruppo. Probabile il 3-5-2, con Lamanna in porta e difesa a tre composta da Burdisso al centro e Munoz e Gentiletti  (in vantaggio su Biraschi) sulle fasce. A centrocampo Veloso, affiancato da Rigoni e Cataldi (al momento preferito a Hiljiemark e aPandev) e due mezz’ali, Lazovic e Beghetto. Davanti Palladino con Simeone.

Pioli dovrà rinunciare allo squalificato Murillo e, con molta probabilità anche a Miranda, che lamenta un risentimento muscolare. Con una difesa tutta da inventare, probabile che il tecnico nerazzurro schieri il modulo 4-2-3-1. E così davanti ad Handanovic il reparto difensivo potrebbe essere costituito dalla coppia centrale Medel-Andreolli e da D’Ambrosio e Nagatomo sulle fasce. A centrocampo dovrebbero esserci Kondogbia e  Gagliardini. Dietro all’unica punta Icardi, dovrebbero giocare molto probabilmente Candreva, Joao Mario e Perisic.

GENOA-INTER: LE PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rigoni; Veloso, Hiljemark, Beghetto; Simeone, Palladino. A disposizione: Zima; Rubinho; Biraschi, Orban; Brivio; Cofie; Cataldi, Ninkovic; Morosini;  Ntcham; Pandev, Pellegri. Allenatore: Ivan Juric

INTER (4-2-3-1) Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo; Kondogbia; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Joao Mario; Perisic; Icardi. A disposizione: Carrizo; Berni; Ansaldi; Miranda; Sainsbury; Banega; Biabiany; Brozovic; Eder; Gabigol Palacio. All. Stefano Pioli.

Arbitro: Antonio Damato della sezione di Barletta

Assistenti: Barbirati – Posado

Quarto Uomo: Di Vuolo

Addizionali: Doveri-Abisso

Reti:

Ammonizioni:

Espulsioni:

Recupero:

Stadio: Luigi Ferraris di Genova

Genoa-Inter risultato in diretta, tabellino in tempo reale