Serie A, Genoa – Lecce 2-1: pagelle, highlights

137

Genoa Lecce cronaca diretta live risultato in tempo reale

Le pagelle e highlights di Genoa – Lecce 2-1, gara valida per la trentaquattresima giornata di Serie A 2019/2020: Sanabria è il migliore del match

GENOVA – La partita Genoa – Lecce passerà alla storia per essere stata la partita più pazza con i gol più pazzi d’Italia. Il match è stato vinto dal Genoa per 2 a 1 all’ultimo respiro. I liguri si schieravano con un 3-4-1-2 con Iago Falque che si assestava dietro le due punte Pandev e Sanabria. Criscito e Sturaro si ponevano sugli esterni e Schone e Larager a centrocampo. La difesa si schierava con Romero, Zapata e Masiello. Il Lecce rispondeva col un 4-3-2-1, Babacar punta unica e Saponara e Farias come trequartisti. A metà campo Mancosu, Petriccione e Barak. Donati e Dell’Orco all’esterno, Paz e Lucioni completavano lo schieramento in difesa davanti a Gabriel. Il Genoa partiva in attacco con un Lecce che faceva fatica ad uscire e al 7’ passava in vantaggio: duetto stretto tra Pandev e Sanabria che veniva chiuso con un tiro ravvicinato sotto gli incroci di quest’ultimo. Il Lecce provava a reagire salendo il baricentro ma si affacciava solo con un colpo di testa di Barak. La gara era in pugno al Genoa ma al termine della prima frazione i salentini ottenevano un calcio di rigore; uscita bassa di Perin che veniva anticipato da Lapadula, subentrato a Babacar alla metà del primo tempo, che veniva caricato dall’estremo difensore, Doveri non vedeva ma veniva corretto dal VAR: dal dischetto andava Mancosu che alzava la palla sopra la traversa. Il primo tempo si chiudeva 1 a 0 per il Genoa.

Il Lecce iniziava forte la ripresa e più volte andava vicino al gol e al 60’ perveniva al pareggio con Mancosu: cross dalla fascia destra di Mancosu totalmente inoffensivo, tutti facevano buca e la palla si andava da insaccare nell’angolo sinistro di Perin sorpreso dalle buche dei difensori. Dopo il pareggio la partita diventava nervosa con le due squadre impegnate più a non prenderle che a darle ma all’81’ il Genoa trovava la svolta del match: tiro di destro dal limite dell’area di rigore di Jagiello che andava a colpire il palo in pieno e sulla ribattuta il pallone impattava sulla testa del portiere e finiva in rete. Il Lecce provava con le ultime forze a trovare il pareggio ma la partita finiva 2 a 1 per il Genoa che con questa vittoria acquisiva 33 punti andando a +4 dal Lecce (29 punti). I salentini con questa sconfitta rimanevano fermi complicando non poco la loro permanenza in serie A (commento di Matteo Buzzurro).

Pagelle e highlights di Genoa – Lecce

GENOA (4-3-2-1): Perin 5.5; Romero 6, Zapata 5.5, Masiello 6.5, Criscito 6; Schone 6, Sturaro 6 (dal 14′ Barreca 5.5, dal 44′ st Goldaniga s.v.), Lerager 5.5; Falque 6 (dal 10′ st Jagiello 6.5), Pandev 6.5 (dal 44′ st Favilli s.v.); Sanabria 7 (dal 1′ st Pinamonti 6). A disposizione: Ichazo, Marchetti, Goldaniga, Biraschi, Ghiglione, Destro,  Ankersen, Soumaoro. Allenatore: Nicola.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel 6; Donati 6, Lucioni 5.5, Paz 5.5, Dell’Orco 6; Barak 6, Petriccione 5.5 (dal 38′ st′ Falco s.v.), Mancosu 5.5; Saponara 5.5; Farias 5.5, Babacar 5.5 (31′ Lapadula 6). A disposizione: Vigorito, Sava, Vera, Shakhov, Monterisi, Meccariello, Rispoli, Maselli, Majer, Tachtsidis. Allenatore: Liverani.

FANTAREPORT

Reti: al 7′ Sanabria, al 16′ st Mancosu, al 36′ st Gabriel (autogol)

Ammonizioni: Lerager (G), Petriccione (L), Saponara (L), Lucioni (L), Romero (G).

Recupero: 1′ nel primo tempo e  4′ nella ripresa

Assist: Dell’Orco

Gol vittoria: –

Gol da fuori: –

Gol dalla panchina: –

Rigore causato:

Rigore parato/sbagliato: –

I Migliori: Sanabria, Barak

Articoli correlati