Genoa – Spal 1-1: Lazzari risponde a Lapadula

Genoa Spal 1-1 Lazzari risponde a Lapadula

Diretta di Genoa – Spal. Finisce con il risultato di 1-1 la sfida del Ferraris. Gol di Lapadula su rigore dopo un precedente tentativo fallito e ospiti che pareggiano in 10 con Lazzari

GENOVA – Nonostante la superiorità numerica avuta per una buona parte del match per l’espulsione di Vicari al 28′ del primo tempo, il Genoa non va oltre l’1-1 contro la Spal. Vantaggio della squadra di Ballardini con Lapadula al 29′, dopo che lo stesso aveva fallito un calcio di rigore; pareggio della formazione di Semplici con Lazzari al 15′ del secondo tempo. Genoa a quota 31 mentre la Spal sale a 26 punti.

Risultato e tabellino minuto per minuto

Presentazione partita

Allo stadio Luigi Ferraris si gioca Genoa-Spal, gara valida per la trentesima giornata del Campionato di Serie A, undicesima del girone di ritorno. Fischio di inizio previsto per le ore 15. In palio punti importantissimi nella corsa per la salvezza. Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per il Genoa con Pandev a supporto di Lapadula mentre la Spal risponde con un modulo speculare con Paloschi e Antenucci in attacco.

Il Grifone, infatti, dopo tre sconfitte di fila, è ora tredicesimo a quota 30. Cinque lunghezze in  meno per la squadra estense, quartultima e appena uscita fuori dalla zona calda grazie agli 8 punti conquistati nelle ultime quattro partite. La gara è stata affidata al signor Giacomelli della sezione di Trieste. Posado e Longo saranno gli assistenti, con Marini come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Mariani e Giua. Sono 16 i precedenti a Marassi tra le due compagini, con il bilancio di 7 successi per i padroni di casa, 6 pareggi e 3 affermazioni degli ospiti. L’ultima sfida in Sere A risale al lontano 26 aprile 1964 quando i rossoblu si imposero per 1-0 grazie al gol di Gigi Meroni. All’andata è finita 1-0 per la formazione estense con rete decisiva di Antenucci.

Qui Genoa

Ballardini dovrà rinunciare allo squalificato Rosi e far fronte ai problemi che provengono dall’infermeria. A quello di Miguel Veloso si sono infatti aggiunti negli ultimi giorni gli infortuni di Galabinov e Izzo. Il bulgaro, che stava attraversando un buon periodo di forma, durante una gara con la sua Nazionale ha riportato una lesione all’adduttore lungo della gamba destra. Il difensore di Scampia, invece, soffre per un problema muscolare che lo costringerà a stare lontano dai campi di gioco per almeno un mese. Dovranno essere, invece, valutate le condizioni di Taarabt. Da scegliere chi mandare in campo tra Lazovic e Rossettini e Pereira, tra Luca Rigoni e Bessa e tra Lapadula e Taarabt o Rossi. Al momento i nomi indicati per primi nei rispettivi ballottaggi sarebbero preferiti. Probabile modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Biraschi, Spolli e Zukanovic. A centrocampo Bertolacci, Hiljemark e Rigoni, con Lazovic e Laxalt sulle fasce. Davanti la coppia formata da Pandev e Lapadula.

Qui Spal

Semplici dovrà fare a meno dello squalificato e degli infortunati Borriello, Mattiello e Dramè. Due i dubbi di formazione da sciogliere. Viviani o Everton Luiz? Paloschi o Floccari, entrambi ex? Possibile anche per la Spal il modulo 3-5-2. Quindi, tra i pali il ristabilito Meret e retroguardia composta da Cionek, Vicari e Felipe. A centrocampo il trio Schiattarella, Viviani e Grassi; sulle corsie Lazzari e Costa. Coppia d’attacco formata da Paloschi e Antenucci.

Le probabili formazioni

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic, Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt, Lapadula, Pandev. A disposizione: Lamanna, Zima, Pedro Pereira, Rossettini, Migliore, Cofie, Medeiros, Omeonga, Bessa, Taarabt,  Rossi. Allenatore: Davide Ballardini.

SPAL (3-5-2): Meret, Cionek, Vicari, Felipe, Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Costa, Paloschi, Antenucci. A disposizione: Gomis, Marchigiani, Vaisanen, Salamon, Simic, Konate, Schiavon, Vitale, Everton Luiz, Floccari, Bonazzoli. Allenatore: Leonardo Semplici.

Arbitro: Piero Giacomelli della sezione di Trieste

Assistenti: Posado – Longo

Quarto Uomo: Marini

Var: Mariani

Avar: Giua

Stadio: Luigi Ferraris di Genova