Genoa, un punto in tre partite: è crisi?

GENOVA – La sconfitta del Genoa a Roma contro la Lazio ha dato un’ulteriore conferma del Genoa, un punto in tre partite: è crisi?momento no della squadra rossoblu che ha racimolato la miseria di un solo punto in tre partite, ma che soprattutto ha incassato 7 reti e ne ha segnate solo 2.

Ivan Juric al termine della sfida dalla quale il Genoa è uscito sconfitto per 3-1 contro la Lazio, ai microfoni di Rai Due non ha accampato scuse, ed ha ammesso senza mezzi termini che la difesa ha difettato: “Abbiamo sbagliato in fase difensiva, dovevamo stare più attenti. Dobbiamo ritrovare più concentrazione“.

I cronisti hanno ricordato al tecnico del grifone che la Sampdoria ha oggi operato il sorpasso nei confronti della sua squadra, la quale avrebbe a disposizione il recupero contro la Fiorentina per riconquistare il primato cittadino. A questa constatazione Juric ha risposto: “Non mi preoccupo di questo, analizzo le partite e quello che facciamo. Dobbiamo sicuramente migliorare quello che c’è da migliorare”.

La buona notizia per il grifone arriva invece dalle buone condizioni riconquistate da Ocampos dopo l’infortunio. A questo proposito l’allenatore dei rossoblu ha sottolineato: “Nel secondo tempo abbiamo iniziato con il piede giusto, dove potevamo fare male. Poi abbiamo subito un goal che ci ha tagliato le gambe. Oggi Ocampos ha fatto cose buone e cose non buone”.

Ora il Genoa è atteso domenica prossima sul terreno amico del Ferraris ad una sfida impegnativa contro la Juventus nella quale gli ospiti vorranno confermare il loro buon momento che li ha portati, anche grazie alla sconfitta della Roma a Bergamo ad allungare in classifica. Per la squadra genovese sarà invece un’occasione per dimostrare di non aver completamente perso lo smalto che ha caratterizzato il suo inizio di stagione.

Domani giornata di riposo: la truppa rossoblu si ritroverà al Signorini di Pegli nella giornata di martedì.