Ginnastica Artistica, 19° Campionato nazionale di specialità a Lignano

19

gym

In programma dal 6 al 12 giugno, al Palazzetto dello Sport Bella Italia EFA Village di Lignano Sabbiadoro il Campionato con oltre duemila in gara alle finali CSI

LIGNANO – Prime medaglie assegnate questa mattina al Palazzetto dello Sport Bella Italia a Lignano Sabbiadoro (UD) nel corso del 19° Campionato Nazionale di Ginnastica Artistica in programma fino domenica 12 giugno. Saranno centinaia le esibizioni programmate nel corso della settimana artistica per attribuire in base ai livelli e alle categorie migliaia di medaglie. In finale arrivano la bellezza di 2142 ginnaste e di 145 ginnasti.

Nella sfilata di presentazione questa mattina, dietro i cartelli delle 11 regioni rappresentate in Friuli, vi erano ben 130 società tesserate in 34 diversi comitati italiani. Mantova, Trento, Bologna, Reggio Emilia e Treviso hanno in gara oltre 150 finaliste al seguito. Più di cento i body provenienti dai comitati di Napoli, Brescia, Varese e Roma. La Sicilia ha iscritto 4 giovani trapanesi, che, vista la distanza di oltre 1500 km affrontati, sono in assoluto i finalisti arrivati da più lontano. Per loro come per tutti i programmi del maschile oltre corpo libero, volteggio e parallele, ci sarà il minitrampolino e la sbarra.

Il livello super delle finaliste concluderà nella tarda mattinata di domenica la lunga maratona delle finali del Csi, dove ad esibirsi saranno dalla più piccolina di nemmeno 4 anni, la pulcina mantovana Adele Mya Pirrea della Gymnica 2009 sino al più esperto 50enne Gabriele Pegoretti, master della Ginnastica Artistica Trentina.

Immancabili le prove a squadre con le gare della Ginnastica Insieme. “Our Passion for sport never stop” è lo slogan che accompagna ogni finale nazionale del Csi nel 2022. E la ginnastica artistica, più di altre discipline lo evidenzia nei numeri e nello spirito. La stessa instancabile passione educativa che ha permesso ad una decina di giovanissimi ucraini, bambini e bambine, che accolti, dopo lo scoppio del conflitto nel proprio paese, dalle società sportive ginniche arancioblu, si esibiranno in pedana nel corso della finale lignanese per vivere un momento di grande impatto emotivo.