Giro Next Gen 2024, i risultati della quarta tappa

41 0

giro next gen

Successo per Paul Magnier (Soudal Quick-Step Devo Team) nella Pertusio-Borgomanero di 139 km, sul podio anche Tim Torn Teutenberg e Andrea D’Amato

BORGOMANERO – Paul Magnier concede il bis al Giro Next Gen Carta Giovani Nazionale. La Pertusio-Borgomanero, frazione interamente sul territorio piemontese, ha consacrato la Maglia Rossa, al secondo successo di tappa dopo quello ottenuto lunedì a Saint-Vincent. Il corridore transalpino ha preceduto il vincitore della Parigi-Roubaix Espoirs Tim Torn Teutenberg e lo sprinter veneto della Biesse – Carrera Andrea D’Amato. Non ci sono cambiamenti in classifica generale con la Maglia Rosa sempre sulle spalle di Jarno Widar. Frazione caotica per il secondo in classifica, Mathys Rondel, e la Maglia Tricolore, Florian Kajamini, entrambi coinvolti in una caduta alla quale ha fatto seguito un concitato inseguimento completato nel secondo dei tre giri in programma nel circuito finale.

ORDINE D’ARRIVO

1 – Paul Magnier (Soudal Quick-Step Devo Team) – 139 km in 3h02’43”, media di 45.644 km/h
2 – Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek Future Racing) s.t.
3 – Andrea D’Amato (Biesse – Carrera) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 – Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team)
2 – Mathys Rondel (Tudor Pro Cycling Team U23) a 34″
3 – Pablo Torres (UAE Team Emirates Gen Z) a 47″

LE MAGLIE UFFICIALI DEL GIRO NEXT GEN CARTA GIOVANI NAZIONALE

Le Maglie di leader del Giro Next Gen Carta Giovani Nazionale sono disegnate e realizzate da ALE’

Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Mimit – Ministero delle Imprese e del Made in Italy – Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team)
Maglia Rossa, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Velux – Paul Magnier (Soudal Quick-Step Devo Team)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team)
Maglia Bianca, leader della Classifica Giovani, sponsorizzata da Suzuki – Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team)
Maglia Tricolore, leader della Classifica Italiani, sponsorizzata da RCS Sport for Aido – https://aido.it/ – Florian Samuel Kajamini (Team MBH Bank Colpack Ballan)

DICHIARAZIONI A CALDO

Il vincitore di tappa Paul Magnier, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Era importante per noi arrivare allo sprint dopo aver controllato tutto il giorno. Ci sono stati tanti attacchi, è stata una tappa nervosa, ma all’ultimo km avevo ancora diversi compagni di squadra per supportarmi allo sprint. C’era vento contrario, era importante scegliere il momento giusto per partire. Domani dovrebbe esserci un altro sprint, magari potremmo virare su Andrea Raccagni Noviero, per lui sarebbe importante vincere, visto che non ha un contratto professionistico per il 2025”.

CONFERENZA STAMPA

Il vincitore di tappa Paul Magnier ha dichiarato in conferenza stampa: “E’ una grande sensazione. Ho avuto due chances, a Saint-Vincent e oggi, e le ho capitalizzate entrambe. La squadra ha fatto un grande lavoro, in una frazione molto nervosa. Nel finale in particolare, tutti volevano stare davanti all’ultima curva. Domani ci riproveremo, ma forse cambieremo sprinter. Il mio compagno Andrea Raccagni Noviero è molto forte e merita una chance. La Maglia Rossa può essere un obiettivo, ma la mia priorità è quella di vincere altre tappe”.

La Maglia Rosa Jarno Widar ha detto: “E’ molto bello indossare la Maglia Rosa, in tanti mi hanno acclamato durante la tappa. Nel finale ci sono state alcune manovre pericolose dei velocisti, per fortuna sono riuscito ad arrivare indenne. Abbiamo cercato di dare una mano al nostro sprinter Grisel ma non è riuscito a cogliere il risultato a cui ambiva. L’importante è aver difeso la Maglia Rosa”.

La Maglia Rosa Florian Kajamini ha detto: “E’ stata una giornata molto complicata per me e per il mio team. Siamo caduti quasi tutti, compresi io e Novak che curiamo la classifica generale. Fortunatamente anche la Tudor aveva diversi uomini coinvolti e siamo riusciti a collaborare per rientrare sul Gruppo Maglia Rosa. Domani sarà una giornata buona per recuperare alla vigilia del tappone di Fosse”.

STATISTICHE

Per Paul Magnier è la seconda volta in carriera con 2 vittorie nell’arco di 3 giorni (10-12 giugno). Il precedente, sempre in Italia: 2 e 3 settembre, a San Carlo Terme e Fivizzano nel Giro della Lunigiana 2022.
Considerando anche i precedenti nomi della gara, l’ultimo con due successi in una sola edizione era stato Leo Hayter nel 2022 (Giro d’Italia Giovani Under 23).
Tim Torn Teutenberg è l’unico atleta tedesco con piazzamenti sul podio di tappa al Giro Next Gen: 3° a Magenta l’anno scorso, 2° a Borgomanero quest’anno.
Primo podio in campo internazionale per Andrea d’Amato (3°). Finora il suo miglior risultato era stato un 4° posto, sempre al Giro Next Gen, l’anno scorso a Trieste.