Graziani: ”La crisi? Dovuta ad un mercato di basso profilo”

229

La Fiorentina è reduce da un’altra sconfitta pesante, Violanews.com ha analizzato la gara dei viola con il Palermo in compagnia del grande ex attaccante Francesco “Ciccio” Graziani.

Come analizza la gara con il Palermo?

“Il primo tempo è stato sconcertante da parte della Fiorentina, non c’è altro da commentare: i viola si sono svegliati nella ripresa, ma non si può pensare di scendere in campo con questo atteggiamento”.

Di chi è la colpa? Calciatori, Mihajlovic o società?

“Beh, i calciatori non stanno dando il massimo ma il problema principale è relativo al mercato, che è stato di basso profilo. Sono stati acquistati Cerci, D’Agostino e un portiere – Boruc – che non gioca mai. Troppo poco per la Fiorentina, troppo poco per puntare in alto”.

E poi manca un po’ di chiarezza su quali sono i progetti futuri.

“Sì, ma come ho detto questi sono tutti aspetti secondari al campo e il campo dice che la rosa della Fiorentina non è adeguata. Certo, i viola hanno avuto anche sfortuna perché hanno tanti infortunati importanti, l’assenza di Vargas domenica ha pesato tantissimo, quella di Jovetic è un danno enorme per Mihajlovic che aveva puntato tutto su di lui. Però, nel dividere le colpe, ho anche qualche dubbio a livello tattico”.

Quali?

“L’anomalia principale – che ho visto con il Palermo – è quella di schierare Cerci a destra e Marchionni a sinistra quando andrebbe fatto l’opposto. Non sono d’accordo con chi crede che questa sia una scelta positiva, così si perde la possibilità di arrivare sul fondo e crossare per Gilardino: il bomber viola infatti è sempre solo contro tutti”.

Però domenica ha segnato e l’ha raggiunta al 35°posto di sempre nella graduatoria dei cannonieri della storia della serie A.

“Per fortuna, è l’unica nota positiva della giornata. Ha avuto un momento di difficoltà, ora si è ripreso perché è abituato a segnare: sta tornando il vero Gilardino. Sono contento che mi abbia raggiunto, ho sempre considerato Alberto un centravanti veramente molto forte”.

Invece il vero Montolivo stenta a tornare.

“Evidentemente ha qualche serio problema a livello fisico, che gli impedisce di dare il massimo. Vede? In questo momento gira tutto storto alla Fiorentina, i viola con il Palermo potevano anche pareggiare ma Ljajic ha sbagliato il rigore ed è stato sfortunato nel colpire il palo qualche minuto dopo”.

Manca anche un po’ di personalità: è d’accordo?

“Non molto, i viola hanno giocatori di personalità: penso al già citato Montolivo, a Gamberini, a Frey e a tanti altri: per questo dico che non è un problema di personalità ma solo di gioco e della squadra in generale. Mihajlovic non ha ancora trovato la quadratura del cerchio”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]

Articoli correlati