Guidolin: “Noi ci proviamo”

Lo aveva già detto alla partenza da Trieste e lo ribadisce nella conferenza stampa congiunta con il capitano Antonio Di Natale: Francesco Guidolin crede nei suoi ragazzi vuole un grande gara. “Siamo al cospetto di un grande avversario, per forza, tradizione ed esperienza – ha esordito il mister bianconero – Abbiamo qualche defezione ma abbiamo lavorato bene, il pronostico non ci è favorevole ma noi ci vogliamo provare. Questo è il modo in cui ci siamo avvicinati a questa sfida”.

Una sfida stimolante per cui il gruppo darà il massimo, nonostante il duro accoppiamento uscito dalle urne di Nyon: “Ci siamo preparati al meglio, da pochi giorni conosciamo l’avversario. Fosse dipeso da noi ne avremmo scelto un altro ma ora dobbiamo affrontare l’Arsenal. Noi ci proviamo, non cerco uno slogan, sappiamo che è difficile ma ci dobbiamo provare. L’unica cosa in comune con loro è che siamo due squadre che iniziano una nuova stagione con formazioni diverse rispetto alla passata annata”.

Nonostante la pescata sfavorevole, quella con l’Arsenal sarà una partita memorabile sotto più punti di vista: “Se avessi potuto scegliere avrei preso un’altra avversaria, ma il match sarà, per fascino, avversario e palcoscenico, la sfida più importante della storia dell’Udinese. Nonostante il presidente abbia accolto con favore la sfida con i Gunners questa volta non sono d’accordo con lui: avrei preferito un’altra avversaria. L’andata in casa? Non credo sia un vantaggio, ci sono cose più importanti”.

Sulla panchina londinese siede da diversi anni Arsene Wenger, un modello di calcio differente dalla consuetudine italiana: “Apprezzo molto la programmazione del calcio inglese, mi piace pensare che questo modo di fare si possa vedere anche a Udine. Io ho un contratto molto lungo e la società ha avuto pazienza quando non arrivavano i risultati. In Italia bisogna sempre stare molto attenti”.

La nuova stagione sarà difficile ma il gruppo ne è consapevole: “Sarà difficile, abbiamo fatto un campionato straordinario ma ora ripartiremo da zero. Avremo sicuramente un impegno in coppa e vogliamo fare bene. La prima cosa da fare sarà dimenticare ciò che abbiamo fatto per ripartire per una nuova grande sfida, consapevoli di aver lavorato bene fino ad oggi in questa stagione e pronti a mettere sul campo tutto ciò che abbiamo”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]