Hernanes pensa in grande ed ha un sogno: Londra 2012

42

E’ ormai passato un anno da quando Hernanes è approdato in Italia, ora il Profeta si appresta ad iniziare la sua seconda stagione in maglia biancoceleste. Tra gioie e dolori, naturalmente sportivamente parlando: dalla più che buona annata disputata con la Lazio, con il solo rammarico di non aver conquistato la Champions League, alla mancata convocazione con il Brasile per la Coppa America, competizione dove, visti i risultati, il Profeta non avrebbe sfigurato, anzi. Ma ognuno vede il calcio a suo modo, opta per delle scelte che “ritiene” giuste, vero Menezes?

Il non poter vestire con continuità la casacca verde-oro per i calciatori brasiliani è un vero e proprio cruccio, lo stesso vale per il talento di Recife che vuole utilizzare la stagione che sta per iniziare come trampolino di lancio per un futuro più roseo con la Seleçao, soprattutto in vista delle Olimpiadi di Londra 2012 dove il centrocampista ex San Paolo potrebbe essere convocato come fuori quota. Come riporta il corriere dello sport a firma Daniele Rindone, il buon Hernanes ha già partecipato in passato alle Olimpiadi di Pechino dove ha vinto la medaglia di bronzo con la sua nazionale. La voglia di fare bene però non riguarda solo il Brasile ma anche la Lazio.

Dopo la passata stagione dove il fuoriclasse dal futbol bailado ha siglato 12 reti superando il record di Pavel Nedved, Hernanes ha il compito di prendere per mano la truppa allenata da Reja, forte degli innesti di top player come Klose e Cisse e di ottimi giocatori come Cana, Marchetti, Lulic, Konko e Stankevicius. Sarà lui il faro, sarà lui la guida, numero 8 sulle spalle, numero 10 nei piedi, con il compito di inventare, di regalare assist ai suoi compagni e di segnare. Dopo aver giocato per più di un anno senza sosta, la società biancoceleste ha concesso al Profeta  40 giorni di vacanza prima di ricominciare con gli allenamenti di Auronzo di Cadore. Hernanes è pronto e i tifosi sperano che le prestazioni dello scorso anno siano state soltanto un antipasto di quello che verrà…

[Valerio Spadoni – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]

Articoli correlati

Catania-Torino 0-0: le pagelle

Scritto da - 6 gennaio 2013
TABELLINO: CATANIA-TORINO 0-0 Catania (4-3-3): Andujar 6; Bellusci 6, Legrottaglie 6,5, Spolli 6,5, Marchese 6; Izco 7, Lodi 4, Almiron…