Higuain dopo la tripletta: “Ci aspettano cinque mesi da vivere al top”

Higuain dopo la tripletta: "Ci aspettano cinque mesi da vivere al top"

Grande soddisfazione negli spogliatoi dell’Allianz Stadium dopo il roboante successo contro il Sassuolo. Tra i protagonisti della giornata Gonzalo Higuain, autore di una tripletta, e Mattia Di Sciglio. concordi nel dire che ora, però, si deve guardare avanti

TORINO – Probabilmente una domenica del genere, alla vigilia, non se l’aspettava neanche lui. Per Higuain ieri è arrivata, contro il Sassuolo, la prima tripletta con la maglia della Juventus.

Raggiante, a fine partita il Pipita ha commentato così: «Prima o poi una tripletta doveva arrivare, sono davvero felice». L’attaccante argentino arriva da tre partite consecutive in cui è andato in rete: «Ero felice anche prima quando non segnavo, perché la prestazione c’era. Bisognava solo continuare a lavorare, sapevo che i frutti sarebbero arrivati. Adesso andiamo avanti così, ci aspettano cinque mesi da vivere al top, oggi portiamo a casa questo bel risultato e pensiamo subito a venerdì sera».

Le dichiarazioni di De Sciglio

Soddisfatto anche Mattia De Sciglio: «Sono contento, ma devo dire che siamo stati bravi tutti. Abbiamo giocato la partita perfetta». Il segreto di un sette a zero del genere? «Intanto l’approccio, e poi il rientro in campo nella ripresa, nella quale abbiamo tenuto i ritmi alti senza mollare. Adesso il ritmo partita ti aiuta sempre di più: abbiamo tanti impegni, e quindi ci sarà da essere pronti». Aggiunge: «La chiave per essere sempre “sul pezzo” è lavorare uniti, avere un obiettivo in testa e andare tutti dalla stessa parte. Chiaro, i risultati positivi aiutano, ma la fame è sempre fortissima». Infine, su Higuain: «Gonzalo è un campione, mi viene da ridere quando viene criticato se non segna per due partite».