Il Cagliari sfida la nuova Roma: Nenè la certezza da cui ripartire

Il nuovo Cagliari di Ficcadenti è pronto per la prima giornata di campionato (la seconda, in teoria, visto lo sciopero dei calciatori). I rossoblù affronteranno la Roma del nuovo presidente americano Di Benedetto e del neo tecnico Luis Enrique. SI gioca all’Olimpico, terreno che storicamente non porta benissimo al sodalizio del presidente Cellino.

Un Cagliari quasi identico a quello dello scorso anno, almeno nell’undici titolare. Agazzi sarà il portiere titolare. Solita difesa a quattro con Astori e Canini confermatissimi come coppia centrale. Agostini agirà da terzino sinistro e ballottaggio a destra tra Perico e Pisano, con quest’ultimo favorito. Centrocampo con Conti in cabina di regia, coadiuvato da Nainggolan e Biondini. L’unica novità dovrebbe essere in attacco con Cossu che partirà leggermente decentrato sulla sinistra, completando una sorta di tridente con Nenè e Thiago Ribeiro. El Diablo, arrivati tutti i documenti per il tesseramento, si gioca la maglia da titolare con El Kabir, in quello che dovrebbe essere l’unico vero dubbio di Ficcadenti.

Il Cagliari riparte quindi da una squadra già collaudata, dove Nenè rappresenta la certezza da cui ripartire. Il brasiliano ha fatto bene nelle prime stagioni in Sardegna, nonostante non abbia mai giocato come primo terminale offensivo. Spesso è stato sacrificato in favore di Matri o Acquafresca, dovendosi sobbarcare un lavoro di copertura e recupero. Quest’anno invece è il punto di riferimento là davanti. Ficcadenti e il Cagliari puntano molto su di lui.

La Roma invece ha cambiato tanto in questi ultimi mesi. Proprietà nuova, guida tecnica nuova e ben 11 nuovi acquisti. In porta giocherà l’ex Ajax Stekelemburg. Difesa a quattro con Burdisso e probabilmente Juan (o Kjaer in alternativa), che ha recuperato da qualche fastidio muscolare. Cassetti giocherà a destra, con Josè Angel sulla sinistra. I maggiori dubbi sono a centrocampo: sicuro il posto per De Rossi, al quale dovrebbero essere affiancati Pjanic, appena arrivato dal Lione,  e Gago. In alternativa pronto anche Perrotta. In attacco invece confermato il tridente: con Totti giocherà sicuramente Bojan e uno tra Osvaldo e Borriello.

[Giampaolo Gaias – Fonte: www.tuttocagliari.net]