Il punto sulla B. Pareggiano Torino e Padova, riemerge il Livorno

294 0

Firenze – Nella quattordicesima giornata della serie B si sono registrati sei pareggi, due vittorie interne e tre esterne. Il Torino ha pareggiato col Sassuolo, il Padova con la Juve Stabbia, mentre il Pescara ha perso a Livorno; in virtù di questi risultati i granata hanno allungato in classifica. E’ finito in parità il derby calabrese tra Crotone e Reggina, come pure Varese e Modena, Empoli – Albinoleffe e Brescia – Sampdoria. Hanno perso in casa l’Ascoli la Nocerina e il Bari. E’ tornato a vincere il Vicenza.

Si è conclusa in parità la partita più importante di questa giornata tra Sassuolo e Torino, le migliori formazioni del momento hanno dato vita ad un incontro molto tattico, dove sono mancati lo spettacolo e le azioni da reti. Un gran bel Livorno, in svantaggio è riuscito a rimontare e battere il lanciatissimo Pescara. Gli amaranto con tanta voglia di riscatto dopo le ultime disastrose prestazioni, hanno giocato con tanta grinta e lucidità sorprendendo la squadra da Zeman e si sono riavvicinati alla zona play off. La Juve Stabbia con una eccellente prestazione ha costretto il Padova al pareggio, conquistando un punto prezioso in chiave salvezza. I padovani per due volte in vantaggio non sono riusciti a vincere e dopo sei vittorie consecutive si devono accontentare di un pareggio.

È finita in parità Crotone–Reggina; il derby tra due squadre in salute non è stato bello. La Reggina lenta e impacciata in vantaggio e con un uomo in più non è riuscita a conquistare l’intera posta. Il Crotone pur giocando con un uomo in meno, ha mostrato un grande carattere e tanta determinazione. Finisce senza gol Varese e Modena, la partita giocata sotto una pioggia incessante e su un terreno al limite della praticabilità, è stata molto combattuta. La squadra di Maran ha cercato la vittoria per rimane attaccata alla zona play off, ma non vi è riuscita. Per il Modena, che si trova nelle zone basse della classifica, il punto conquistato a Varese vale doppio. Sconfitta senza attenuanti per la Nocerina, la squadra campana ha sbagliato diverse occasioni e persino un calcio di rigore, prima della rimonta del Grosseto.

Per i maremmani è la prima vittoria in trasferte ed anche la prima vittoria del nuovo allenatore Giannini. Il cambio dell’allenatore non ha portato fortuna all’Ascoli, i bianconeri in piena crisi, continuano a perdere, ed è la sesta sconfitta consecutiva, al termine dell’incontro la squadra è stata fischiata e contestata. Il Cittadella dopo sette mesi torna a vincere in trasferta. Con una tripletta di Abbruscato, il Vicenza nello scontro salvezza ha battuto il Gubbio, conquistando la terza vittoria casalinga consecutiva. Per gli eugubini la serie positiva di tre risultati utili consecutivi con Simoni al timone si è fermata Vicenza. L’Empoli non è riuscito ha vincere la seconda partita consecutiva giocata al Castellani. La squadra di Pillon, imprecisa e con la paura di perdere è rimasta contratta per tutta la partita. L’Albinoleffe, ben disposto in campo ha disputato una buona partita ed ha cercato la vittoria. il pareggio di Empoli per i seriani è il primo 0 a 0 della stagione.

Nel primo dei due posticipi, un bel Verona ha vinto ha Bari, ha conquistato la terza vittoria consecutiva ed ha scavalcato i pugliesi in classifica. Il Bari aveva iniziato bene la partita, ha creato diverse occasioni da rete ma non riuscito a vincere. Nell’altro posticipo, in una partita noiosa, con nessuna emozione e con qualche azione da rete non sfruttata, Brescia e Sampdoria hanno pareggiato. Le rondinelle, dopo cinque sconfitte consecutive e con tanti assenti, il punto conquistato fa muovere la classifica. I doriani hanno giocato oltre metà del secondo tempo in dieci uomini e per come si era messa la partita, il punto conquistato è preziosissimo. La squadra non ha un gioco e manca di personalità. Non sappiamo se questo risultato potrà bastate al tecnico Atzori di rimanere sulla panchina blucerchiata.

[Cesare Monteleone – Fonte: www.amaranta.it]