Inter: Destro attaccante del futuro neroazzurro

È Mattia Destro l’attaccante nerazzurro del futuro. La società ha deciso di puntare fortemente su di lui, su quell’attaccante che nel gennaio 2011 fu girato alla Genoa per acquistare Andrea Ranocchia. Si vuole riportare indietro il figliol prodigo, esploso nell’ultimo campionato a Siena sotto la guida di Giuseppe Sannino, maestro di calcio e abile plasmatore di giovani talenti. I suoi tredici gol stagionali hanno confermato a pieno tutte le sue potenzialità che hanno affascinato gli osservatori nerazzurri. Marco Branca ha già buttato le basi per la trattativa con il presidente rossoblu Enrico Preziosi, col quale si deve trovare un accordo, con l’inserimento di contropartite tecniche.

Destro, a metà tra Siena e Genoa, verrà riscattato dal club ligure. Motivo per cui i nerazzurri stanno trattando direttamente con il presidente genoano, cercando di sfruttare anche una prelazione morale, una promessa di riacquisto, strappata quando Mattia venne sacrificato nell’ambito dell’affare Ranocchia. L’Inter lo ha scelto come il vice di Diego Milito e farà di tutto per riportarlo ad Appiano Gentile. Si parlava di contropartite tecniche e uno dei sacrificabili sull’altare della trattativa potrebbe essere Juraj Kucka: il centrocampista slovacco è per metà nerazzurro.

Insieme alla seconda metà dello slovacco, Samuel Longo, anche lui in comproprietà con il club genovese, potrebbe passare in riva al Mar Ligure. L’Inter, per non rischiare di perderlo in futuro (è considerato un prospetto interessante) potrebbe cambiare lo status della comproprietà in un semplice prestito, lasciando così il ragazzo libero di fare esperienza e tornare alla base, quando si sarà fatto le ossa.

Scelte le pedine di scambio, si deve limare l’aspetto economico. I genoani valutano Mattia 20 milioni di euro, i nerazzurri 15. Considerando perciò gli inserimenti di Kucka, Longo e magari di un altro giovane Primavera, la distanza tra le parti sarebbe quantificabile a circa 10 milioni  di euro. Una distanza che Massimo Moratti sarebbe disposto a colmare per poter riportare indietro un talento che ha davanti a sé un grande futuro, lasciato andare via troppo presto in passato.

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]