Inter, punta su Tevez. Napoli, Milan e Juve: pescate in Francia

L’importante era vincere. L’Inter soffre ma porta a casa tre punti vitali per la classifica ma soprattutto per il morale, ormai ai minimi storici dopo la doppia sconfitta tra derby e Champions League. Un successo che torna a mettere pressione al Milan e al Napoli, che si trovano costretti a rispondere con una vittoria.
Bologna-Napoli sarà una partita vera, anche senza Cavani. Per i rossoneri invece sarà ancora più complicato, a Firenze è difficile fare punti, soprattutto con questa squadra, tornata a giocare bene da tre o quattro partite. Reduce dal pareggio con il Cesena, i viola non avranno Mutu in campo, ma saranno sempre pericolosi, soprattutto perché trascinati dal pubblico di casa. Un risultato diverso dalla vittoria potrebbe riaprire il campionato, mentre una vittoria del Milan taglierebbe le gambe all’Inter.

Torna Ibra con Pato, vediamo come Mihajlovic imbriglierà i rossoneri. Il papero ha dato l’impressione di essere tornato al top della forma e quando lui sta bene fa veramente paura. Per la Juve potrebbe esserci la possibilità di agguantare la terza vittoria consecutiva, mai successo in questa stagione. I tre punti testimonierebbero che Delerni aveva solo bisogno di tempo e fiducia per dirigere bene una Juve che senza tutti gli infortunati avrebbe potuto fare un campionato diverso. La Vecchia Signora punta a vincerle tutte fino alla fine per raggiungere il sogno Champions. Prima di trattare alcune notizie di mercato, mi soffermerei sulla regola degli extracomunitari. Molto probabilmente si tornerà a due caselline disponibili, come in passato, e cancellare una barriera anacronistica rispetto al resto d’Europa. Non ha senso vietare l’ingresso di africani e sudamericani se poi spagnoli e tedeschi possono giocare nel campionato italiano. Il tutto rende il nostro torneo un campionato con poco appeal.

Per quanto riguarda il mercato, la Juve punta decisa su Bastos, bisognerà inoltre capire se Buffon partirà. Per quanto riguarda l’Inter si è parlato di Tevez a Milano. Il suo percorso in Inghilterra è terminato, quale opportunità migliore per l’Inter di prendere il giocatore? Sarebbe un ottimo colpo di mercato per i nerazzurri. Il Napoli ha fatto la scelta di prendere un centrocampista. Consiglio Gaby Mudingayi, meriterebbe un’opportunità importante. Inoltre punterei su Matuidi, mancino di piede e importante per la mediana del Napoli. Per il Milan il discorso sul mercato è legato ai rinnovi. Una squadra che guarda al futuro deve per forza puntare sui giovani. Braida stravede per Hazard del Lille, in testa alla classifica francese per merito suo.

Invece per quanto riguarda la Roma è tutto legato all’arrivo degli americani. Sabatini è il candidato principe, ma ci sarà un valzer di direttori sportivi. E’ molto ambita la poltrona della Samp. Garrone si guaderà intorno a fine stagione, anche al Genoa non si sa se resta Capozucca. Sarà un mercato veramente affascinante. In base a chi arriva in un club, tutto può cambiare, perché ogni ds ha il suo modo di operare e le sue fonti da cui attingere. Chiusura dedicata alla serie B. Come non si può evidenziare l’impennata del Torino? Il club di Cairo è tornato prepotentemente alla ribalta dopo un periodo buio. I tre successi consecutivi costituiscono un record per la stagione dei granata, ora quinti e in grande spolvero per la corsa ai playoff.

[Malu’ Mpasinkatu – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]