Inter-Seongnam, probabili ventidue: l’unico dubbio di Rafa è il modulo

Ci siamo. Ora tocca ai Campioni d’Europa in carica difendere il loro nome, il loro orgoglio, la loro storia. Alle ore 21 locali (le 18 italiane, diretta tv Mediaset Premium, radio RTL 102.5) i nerazzurri di Rafa Benitez scenderanno in campo allo Zayed Sport Stadium per cercare di battere i coreani del Seongnam e per raggiungere la sorpresona Mazembe nella finale di sabato prossimo. L’Inter non deve incappare negli errori commessi dall’altra Inter, quella brasiliana, che ha sottovalutato la grinta, la corsa e il cuore degli africani vittoriosi con merito, dopo aver eliminato anche il Pachuca, la terza favorita del torneo.

I nerazzurri non devono commettere l’errore dei brasiliani e infatti gli uomini di Benitez si sono preparati mentalmente all’avversario da affrontare, rapido, grintoso e tenace, perfetta traduzione in campo del ‘Mourinho made in Corea’, il tecnico Shin. Si deve però guardare in casa propria: Benitez recupera gli uomini fondamentali: Julio Cesar, Maicon e Milito (anche se non per tutta la durata del match) saranno in campo.

In difesa Lucio sarà accompagnato da Cordoba, favorito su Chivu (schierato a sinistra nella rifinitura) e capitan Zanetti sulla fascia. In mediana Cambiasso è sicuro del posto, mentre Stankovic dovrebbe vincere il ballottaggio con Motta. In avanti il Principe sarà affiancato da Pandev, Sneijder ed Eto’o. Da non scartare però l’ipotesi rombo, con Chivu a sinistra e un centrocampo a tre con Zanetti al fianco di Cambiasso e Stankovic (o Motta). Sneijder appoggerà le punte Eto’o e Milito. In questa formazione Pandev sarebbe così l’escluso di lusso.

I coreani invece schiereranno un prudente 4-1-4-1, cercando di pungere in contropiede. Shin ha detto di temere Eto’o, motivo per il quale piazzerà dei raddoppi sul camerunese. Il mediano davanti alla difesa, che sarà S.H. Kim, terrà d’occhio Sneijder, cercando di estraniarlo dal gioco. Per il resto formazione confermata con Molina esterno destro, Jo, Choi e Cho (autori dei gol finali contro l’Al-Wahda) a supporto del montenegrino Dzenan Radoncic.

Pertanto, ecco le formazioni:

SEONGNAM (4-1-4-1): Jung, Ko, Ognenoskvy, Hong, S.H.Kim, Molina, Jo, Choi, Cho, Radoncic. Allenatore: Shin. A disposizione: Lee, Kang, Cheon, Yun, Jeong, Song, Namkung, Kim, Jang, Park, Yong

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar, Maicon, Lucio, Cordoba, Zanetti, Stankovic, Cambiasso, Pandev, Sneijder, Eto’o, Milito. Allenatore: Benitez. A disposizione: Castellazzi, Orlandoni, Santon, Chivu, Benedetti, Materazzi, Thiago Motta, Muntari, Mariga, Nwankwo, Alibec, Biabiany

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]