Italfutsal sconfitto nella seconda amichevole con il Belgio

89

c5 italia belgio

Menichelli: “Sono stati due test importanti durante i quali ho potuto valutare diversi giocatori e fare esordire diversi giocatori”

MORLAWENZ – Dopo il pareggio di martedì (1-1), la seconda amichevole dell’Italfutsal giocata ieri contro il Belgio finisce con una sconfitta di misura (2-1). Un primo tempo concluso in parità, gli Azzurri di Roberto Menichelli subiscono la rete all’ultimo secondo di gioco, cedendo ai belgi dopo aver giocato una partita dalle molte occasioni non concretizzate:

“A prescindere dai risultati, sono stati due test importanti – commenta il tecnico Azzurro al termine della partita – durante i quali ho potuto valutare diversi giocatori e fare esordire diversi giocatori come Loris Di Guida (Meta C5) e Alessandro Aiello (Latina Calcio 5) nella partita di oggi e Carmelo Musumeci (Meta C5), Davide Spampinato (Maritime Futsal) e Carlo Houenou (Futsal Arzignano) in quella di ieri. Ho avuto buone indicazioni per proseguire nel lavoro di ricambio della Nazionale già avviato dopo l’Europeo di quest’anno”.

In una cornice di pubblico colorata da 500 spettatori provenienti dalla folta comunità italiana di Morlawenz, una cittadina distante circa 100 km da Bruxelles, i ragazzi di Menichelli avrebbero meritato un risultato diverso: è mancata la zampata finale ma complessivamente hanno messo in mostra un buon gioco e voglia di ben figurare.

É il Belgio a portarsi in vantaggio con Carelo Aleixo dopo 7’ di gioco. L’Italia reagisce e dopo 3’ va in gol grazie alla rete di Giuliano Fortini che, dopo uno scambio con Houenou, con un bel rasoterra da dentro l’area, centra il pareggio. Poi arriva la rete del successo belga all’ultimo secondo di gioco, autore Reda Dhabi, che chiude definitivamente il match sul 2-1.

Articoli correlati