Italia agli spareggi come testa di serie occhio alla Svezia

707

Italia-nazionaleNon sarà certo ricordata come una delle partite più brillanti nella storia della nazionale, ma in Albania l’Italia doveva vincere per arrivare ai play off mondiali come testa di serie ed è bastato lo striminzito 1 a 0 firmato da Antonio Candreva per ottenere il risultato.

É sotto gli occhi di tutti l’involuzione della squadra allenata da Gian Piero Ventura che subito dopo l’era Conte, aveva mostrato sprazzi di buon calcio ed un’organizzazione di gioco convincente. Saranno stati gli infortuni o le distrazioni di mercato e campionato, gli ultimi mesi della nazionale azzurra non sono stati certo particolarmente felici.

Perdere in Spagna ci sta ma la sensazione è stata quella di una vera e propria umiliazione da parte degli iberici e nello stadio Grande Torino tutto ci si aspettava tranne che pareggiare con la Macedonia.

Ora per fortuna c’è un po’ di tempo per recuperare gli acciaccati (in primis il “gallo” Andrea Belotti), riorganizzare le idee e prepararsi per uno spareggio che non sarà di sicuro una passeggiata.

Il sorteggio della nostra avversaria è previsto in quel di Zurigo il prossimo martedì 17 ottobre alle ore 14. Rientrando in prima fascia, eviteremo di incontrare Portogallo, Croazia e Danimarca.

L’accoppiamento avverrà dunque con una tra la Svezia, l’Irlanda del Nord, l’Irlanda e la Grecia. Indubbiamente la squadra da evitare è quella svedese che se pur orfana di Zlatan Ibrahimović ha un tasso tecnico ben più elevato di greci e irlandesi. Sulla carta comunque tutte e quattro le squadre sono decisamente inferiori ai nostri azzurri ma poi le partite si giocano sul campo e non con simulatori teorici sul computer.

Le partite d’andata dello spareggio si giocheranno tra il 9 e l’11 novembre 2017, mentre quelle di ritorno tra il 12 e il 14. Un lasso di tempo ristrettissimo per esigenze di calendari dei club che richiederà di schierare i giocatori maggiormente in forma magari con una sorta di turnover tra la prima e la seconda partita che dovrà essere accuratamente controllato da Ventura che sembra abbia digerito senza troppi patemi d’animo il confronto piuttosto accesso avvenuto fra i giocatori in sua assenza alla fine della partita contro la Macedonia.

In questi mesi si sono sprecati gli aggettivi per definire la mancata qualificazione ai Mondiali degli azzurri. Riteniamo che molti di questi siano stati anche eccessivamente esagerati visto che comunque stiamo parlando di un gioco se pur mischi sentimenti patriottici, intrattenimento e tanti milioni di euro.

Di certo c’è che indubbiamente milioni di tifosi sarebbero terribilmente dispiaciuti per il mancato approdo a Russia 2018 anche perché spesso le partite dell’Italia sono un modo per rivedere vecchi amici, ritrovarsi per gioire o disperarsi assieme e magari scommettere insieme sulla vittoria degli azzurri una piccola cifra sfruttando gli incentivi dei siti specializzati come GoldBet Codice Bonus per rendere ancora più emozionante la visione del match.

Ci sono dunque tante ragioni per cui quindi ci auguriamo che lo spareggio vada nella direzione giusta anche perché gli unici due mondiali saltati dagli azzurri sono stati quelli del 1942 e del 1946 a causa del secondo conflitto mondiale.

PR