L’Italia batte l’Australia e vince la Coppa Davis dopo 47 anni

79

tennis

Gli azzurri alzano l’insalatiera per la seconda volta nella storia. A trascinarli uno straordinario Jannik Sinner, numero 4 al mondo

MALAGA – Impresa storica per lo sport italiano. Dopo quasi mezzo secolo, l’Italia ha vinto la Coppa Davis (la numero 111 della storia) per la seconda volta, dopo il successo a Santiago del 1976.

Jannik Sinner è stato senza dubbio l’anima della squadra, il trascinatore dall’inizio alla fine. Ha mostrato un’incredibile resilienza salvando tre match point contro Novak Djokovic, il tennista numero uno al mondo,. E oggi l’altoatesino ha dominato Alex de Minaur nella partita decisiva, chiudendo con un 6-3 e 6-0. Assicurandosi una vittoria per 2-0 sull’Australia e regalando all’Italia il titolo di campione del mondo.

Nell’altra partita Matteo Arnaldi ha faticato. Il sanremese ha perso il primo set ma poi ha avuto la forza di reagire e ha avuto la meglio su Alexei Popyrin dopo aver vinto gli altri due.

Dopo la premiazione Jannik Sinner, intervenuto, ai microfoni Rai, ha voluto ringraziare tutti gli italiani che ci hanno creduto anche quando le cose sono andate male. Il numero 4 al mondo nella classifica ATP ha dichiarato di aver ho portato tanta energia a Torino e sottolineato quanto la squadra azzurra sia un gruppo molto affiatato. Ne é la riprova che l’Italia a Bologna, nel girone eliminatorio stava per essere eliminata e anche ieri con la Serbia é stata a un punto dalla sconfitta. “Ma oggi alziamo la coppa”, ha detto Sinner.

Il prossimo 21 dicembre gli Azzurri saranno ricevuti dal Presidente Mattarella.

La squadra azzurra Campione del Mondo é composta da Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego e Simone Bolelli.