Italia, Di Lorenzo: “L’Austria è fisica, c’è tanta concentrazione”

38

Le parole del terzino destro della Nazionale, in conferenza stampa, in vista del match contro l’Austria in programma a Wembley.

COVERCIANO – Giovanni Di Lorenzo è intervenuto in conferenza stampa in vista di Italia-Austria, queste le sue parole: “Alaba è il giocatore per loro più importante. Sono fisici, giocano sopra ritmo, ma ci stiamo preparando bene. Mancano ancora due giorni e arriveremo preparati. Siamo l’Italia, scendiamo in campo per portare a casa la vittoria. Non c’è ansia, c’è solo concentrazione e voglia di giocare questa gara da dentro o fuori. E’ una partita di calcio, adesso inizia il bello, iniziano le gare da dentro o fuori. C’è la giusta tensione, c’è la concentrazione per affrontare questa partita. Ci stiamo preparando bene. C’è atmosfera, sempre, bellissima”.

Sulla carriera e sul ruolo: “In questi anni è cambiato tanto, tutto. Mi sono ritrovato senza squadra poi sono stato bravo a non mollare, a crederci sempre, a fare tanti sacrifici. Adesso mi sto godendo questa esperienza. Ci sono stati tanti passaggi importanti in questi cinque anni, ho trovato club che mi hanno fatto crescere. Me la sto godendo alla grande, mi godo l’esperienza dando tutto me stesso. Quando vengo chiamato in causa cerco di fare il meglio. La concorrenza è tanta, cerco di mettere in difficoltà il mister per schierarmi. Chiunque giochi si trova alla grande in questa squadra. I dati lo dimostrano. Anche io non pensavo, non ci faccio molto caso. Però è una cosa che mi fa piacere: Spinazzola è velocissimo, sono contento di essere tra i primi”.

Sul valore dell’Italia: “Questo Europeo ha dimostrato che non ci sono gare facili. In campo internazionale ogni gara va sudata, va giocata. Veniamo da trenta partite senza sconfitte, non aver incontrato big non mi trova d’accordo. Noi diamo sempre il massimo, cercando di imporre il gioco. Il resto sono solo chiacchiere che si fanno”.

Articoli correlati