Juve, ora tocca alla difesa: pronti due colpi e un’uscita illustre

a giorni si fa un enorme parlare di quelli che saranno i prossimi colpi targati Juventus, facendo particolare attenzione al reparto offensivo,per quanto concerne la situazione legata a Giuseppe Rossi; ed al centrocampo in relazione al probabile innesto di Arturo Vidal.

La Juventus, però, è attiva anche nel reperimento di nuova linfa anche in difesa, al punto che sarebbero almeno un paio le piste che in qualche modo rischiano di diventare bollenti da oggi in poi. Di Vargas qualcosa è emerso già nella serata di ieri, con il terzino peruviano (utilizzabile peraltro anche in posizione più avanzata) identificato da Antonio Conte quale alternativa principe a quel Michel Bastos per cui il Lione insiste a fare resistenza. L’offerta giusta per convincere la Fiorentina potrebbe essere rappresentata da un conguaglio in denaro più il cartellino in comproprietà di Leonardo Bonucci. Anche se è da segnalare, almeno secondo quanto riportato da Tuttosport, che la prima offerta di Marotta era stata in relazione a Martinez, poi rigettato da Corvino.

L’uscita eventuale di Bonucci, velocizzerebbe un processo comunque già di per se in moto da tempo, anche se non ancora entrato nella sua fase bollente: la ricerca di un centrale difensivo all’altezza della situazione. A tal proposito, il nome giusto sembra essere quello del danese Kjær, cercato anche dalla Roma, ma al momento accantonato anche a causa della richiesta inamovibile del Wolfsburg: 10 milioni di euro. Una cifra che sembra non spaventare la dirigenza bianconera, a giorni è previsto l’assalto che potrebbe risultare decisivo.

[Gianluigi Longari – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]