Juventus – Cancelo si presenta: “Ho scelto questo club per vincere”

Juventus - Cancelo si presenta: "Ho scelto questo club per vincere"

Le parole del nuovo acquisto della Juventus nel giorno della conferenza stampa di presentazione, lunedì toccherà a Ronaldo.

TORINO – Terza giornata di presentazione in casa Juventus che, dopo Emre Can e Perin, accoglie Cancelo aspettando Cristiano Ronaldo. L’ex terzino del Valencia si presenta così in conferenza stampa: “L’impatto con il mondo bianconero è stato ottimo: “Mi sono ambientato bene in questi giorni. Alla Juve ci sono giocatori di qualità, tutti mi hanno accolto bene e stiamo lavorando bene. Ho visto un club molto organizzato, gli allenamenti sono molto intensi, come fossero partite ufficiali, e questo alza l’intensità del gruppo. E penso che questo dia l’identità vincente”.

Il portoghese, poi, prosegue: “Sicuramente la cifra pagata dalla Juve è una grande responsabilità, ma con il mio lavoro e le mie indicazioni dimostrerò che questi 40 milioni sono valsi la pena. Mi è dispiaciuto molto non fare il Mondiale perché è una competizione bella e tutti sognano di farla. Quando ho deciso di venire, ho pensato che giocando qui era più facile attirare le attenzioni per il Portogallo. Questo è un grande club europeo e se farò bene qui sarà più facile avere spazio nel Portogallo”.

Inevitabili, poi, le domande sul suo connazionale: “Non ho parlato con lui. Lo lascio riposare, dopo le ferie parleremo con calma. Come ho già detto è un piacere sia arrivato. E’ abituato a vincere, ha la mentalità vincente. La Juve ha dominato il campionato italiano negli ultimi anni e spero ci dia una mano a continuare con i successi. La Champions? Ovviamente Cristiano ci porterà qualità ma non è un obbligo vincere la Champions. E’ un obbligo competere per questo trofeo. La Champions è una competizione dove ci sono le migliori squadre d’Europa e ovviamente la Juve fa parte di queste e avremo tutto per competere per questo trofeo”. Infine una battuta sull’esperienza all’Inter: “E’ stato un club molto importante per me. Mi ha aiutato a maturare, mi ha permesso di fare la prima esperienza nel campionato italiano e per questo li ringrazio. Ero in una situazione in cui dipendevo dal mercato. L’Inter non ha esercitato il diritto su di me, la Juve mi ha voluto e ha sempre dimostrato di volermi e io ho voluto questa squadra che è tra le migliori del mondo”.

Fonte foto: Twitter Juventus