Serie B – Avellino, Bari e Cesena momentaneamente escluse

Serie B 2018/2019

Lo ha deciso la sentenza del Cosivoc con le tre squadre che potranno presentare ricorso fino a lunedì 16 luglio.

BARI – La Serie B 2018-2019 rischia di perdere tre piazze storiche ed importanti. Poco fa, infatti, la sentenza del COVISOC ha deciso di escludere dal campionato Avellino, Bari e Cesena. Le tre compagini hanno ancora tempo sino al 16 luglio per fare ricorso, per ricapitalizzare, per mettersi in regola con i pagamenti di calciatori e Irpef. Situazione molto complicata per Bari e Cesena mentre gli irpini posso regalarsi qualche speranza in più: i pugliesi hanno bisogno di 3 milioni per completare l’aumento di capitale (corsa disperata sino a lunedì), l’Avellino ha problemi di ricapitalizzazione mentre il Cesena, che ha la situazione più grave, si è praticamente iscritto pro forma dopo che non c’era stato l’accordo con l’Agenzia delle Entrate.

Nota margine: nel caso in cui le tre squadre dovessero farcela partirebbero con una penalizzazione che, nel caso dell’Avellino, potrebbe essere di due punti mentre Bari e Cesena potrebbero avere un handicap di punti maggiore. Tre città tremano e tra 96 ore conosceremo il destino di tre squadre da sempre protagoniste nel campionato cadetto. In Serie C la musica non è tanto diverso visto che al momento sono in difficoltà Fidelis Andria, Lucchese e Cuneo. Con problemi di stadi Reggiana, Monza e Pistoiese ma possono mettersi a posto scegliendo altri impianti su cui disputare le sfide casalinghe della prossima stagione. Dopo il 16 la FIGC stilerà la graduatoria per i ripescaggi in base alla domande che saranno inviate.