Juventus sul treno scudetto: prossima fermata Bergamo

349

Ai bianconeri manca ormai solo la certificazione aritmetica del sesto tricolore consecutivo, potrebbe festeggiare anche prima dello scontro diretto

TORINO – Juventus-Roma a tre giornate dalla fine poteva quasi essere una finale. Invece la Juventus cannibale di Max Allegri potrebbe arrivare allo scontro diretto con l’ennesimo tricolore in già in tasca. Due vittorie con Atalanta e Torino e un contemporaneo passo falso della Roma certificherebbero infatti il terzo scudetto di Allegri.

Una possibilità che se realizzata sarebbe ideale per i bianconeri visto che significherebbe festeggiare il titolo prima del ritorno della semifinale di Champions col Monaco. Champions che non sembra distrarre la squadra di Allegri visto la partita fatta col Genoa. Appena venti minuti per mettere la gara in ghiaccio. L’Atalanta ha di certo una rosa migliore e motivazioni più forti rispetto al Grifone ma pensare questa Juve perdente è cosa ardua.

Ancora Turnover in vista del Monaco

In un campionato dominato in lungo e in largo Allegri dovrebbe ancora optare per un ampio turnover in vista delle gara col Monaco. A centrocampo si dovrebbe però vedere la coppia Pjanic Khedira. Il bosniaco ha infatti riposato col Genoa, causa squalifica. Khedira invece non sarà della gara, sempre per squalifica, al Louis II. Riposo per Marchisio quindi, definitivamente recuperato in ottica finale di stagione.

Nel reparto offensivo invece dovrebbe  riposare Cuadrado sostituito da Mario Lemina. Intoccabili invece gli altri tre. Higuain, Dybala e soprattutto Mandzukic. Il croato è su tutti simbolo della fame e dell’umiltà di questa Juve. Dominante in campionato e finalmente pronta a dettare legge anche in Europa.

Calcoli scudetto

Ipotizzando un en plein di vittorie della Roma fino a fine stagione la squadra di Spalletti arriverebbe a quota novanta punti. Questo significa che alla Juventus ne servono altri otto per festeggiare il titolo. In pratica tre vittorie. Il calendario vedrà però la Roma impegnata prima con la Lazio e poi col Milan.

La Juve nel frattempo giocherà con Atalanta e Torino. Le possibilità di vincere lo scudetto prima dello scontro diretto sono abbastanza alte. Con la possibilità addirittura di festeggiarlo dopo il derby di fronte ai cugini granata. Questo significherebbe a cavallo delle due partite col Monaco, lasciando quindi spazio alla Juve per concentrarsi su Champions e Coppa Italia con la testa sgombra da qualsiasi altro pensiero.