Lavoro atletico in vista dell’amichevole…Cana torna, Dias si ferma

AURONZO DI CADORE – La fine del week end ha portato via tanti tifosi dalle Dolomiti a tinte biancocelesti. La nuova settimana inizia con l’allenamento mattutino davanti a circa 200 tifosi, un lavoro prettamente atletico nella prima parte della seduta in vista dell’amichevole di oggi pomeriggio contro la Pievigina (ore 17.30 dieretta web su Lalaziosiamonoi.it, ndr): divisi in due gruppi gli uomini di Edy Reja si sono affrontati in una partita a palla a mano, per poi dedicarsi agli esercizi di possesso palla e agli allunghi sui 300 metri, per poi concludere con lo stretching.

È ritornato ad allenarsi anche Lorik Cana, accolto dall’applauso dei tifosi: la tonsillite ed una forte febbre lo hanno tenuto ai box per due giorni, oggi il Guerriero è sceso in campo effettuando però una seduta di lavoro differenziata rispetto al resto del gruppo. Insieme all’albanese e al preparatore Bianchini, ancora Djibril Cissè: il francese sta ancora cercando di raggiungere la forma fisica ottimale, avendo iniziato il ritiro biancoceleste in ritardo rispetto agli altri, ma la velocità e la potenza vista ieri nell’amichevole contro la Union Ripa hanno dimostrato che il Leone non è troppo lontano dal suo obiettivo. I portieri come di consueto continuano la preparazione con Grigioni: Marchetti, testa bassa e tanto lavoro, dimostra sempre di più la sua voglia di riscatto e di tornare a calcare il rettangolo verde

DIAS ASSENTE, CONTRATTURA MUSCOLARE – Durante la presentazione della Lazio ieri sera al Palaroller di Auronzo, Andrè Dias è arrivato con una vistosa fasciatura al polpaccio. Per ora sembra non ci siano particolari preoccupazioni per il difensore brasiliano: contrattura muscolare, accusata al termine dell’amichevole di ieri pomeriggio. Oggi il centrale biancoceleste non ha preso parte all’allenamento con il resto del gruppo, massaggi e cure del caso per lui.

[Giorgia Baldinacci – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]