Lazio-Dnipro: Pioli sceglie Kishna

logo Lazio È la prima partita del secondo ritiro. Pioli studia le mosse anti-Dnipro e mischia le carte anche alla vigilia. La rifinitura scatta alle 16, in campo non c’è Felipe Anderson. Gli verrà risparmiata la partita di Europa League. Non ci sarà nemmeno Keita, squalificato per l’espulsione rimediata in Norvegia con il Rosenborg. Sulle fasce, quindi, spazio a Candreva e Kishna. Una chance importante per i due esterni, entrambi in panchina domenica scorsa con il Palermo. Correranno ai lati di Matri, nettamente favorito nei confronti di Klose. L’ultima partita da titolare dell’ex Milan risale alla trasferta di Bergamo.

MILINKOVIC – Milinkovic dovrebbe essere riproposto come mezz’ala di centrocampo. Il modulo della Lazio, di partenza, sarà un 4-3-3. Avrà comunque il compito di avanzare sulla trequarti nello sviluppo dell’azione offensiva. Con ogni probabilità verrà preferito a Morrison. Partiranno tra le riserve anche Lulic e Biglia, apparso appannato nell’ultimo mese di campionato. La mediana verrà completata da Cataldi, in regia, e da Parolo, sul centro-sinistra. Sono out per infortunio, oltre a de Vrij, Onazi (lesione all’adduttore) e Mauri (discopatia).

DIFESA – Berisha si riprende il posto in porta, è lui il numero uno di Coppa. In difesa ritrovano una maglia Konko e Radu, saranno i due terzini della linea a quattro. Il francese sta bene: ha saltato l’allenamento di ieri mattina, ma oggi pomeriggio ha confermato la presenza con il resto dei compagni. Al centro probabile coppia Mauricio-Gentiletti. L’argentino è squalificato per il match di domenica con l’Empoli. Per questo Pioli potrebbe far rifiatare Hoedt in vista della prossima gara di campionato.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Berisha; Konko, Mauricio, Gentiletti, Radu; Milinkovic, Cataldi, Parolo; Candreva, Matri, Kishna. All. Pioli.

[Carlo Roscito – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]