Lazio, Pioli: “Il nostro rammarico è aver preso quel gol da palla inattiva”

logo LazioROMA – Derby perso, le speranze Champions che passeranno senz’appello da Napoli. Al fischio finale della stracittadina, la Lazio si lecca le ferite e ripensa all’occasione persa. La vittoria avrebbe lanciato i biancocelesti verso il secondo posto, un punto avrebbe sancito ufficialmente la terza piazza. Invece tutto si deciderà domenica, in quella che si preannuncia come una vera e propria finale. Al termine del match, il tecnico laziale Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa dalla pancia dell’Olimpico: questa la diretta scritta a cura de Lalaziosiamonoi.it.

Lazio partita bene, nella ripresa è venuta fuori la Roma. Rammarico per l’occasione sprecata da Klose all’inizio?
Sicuramente dovevamo sfruttarla meglio, andare in vantaggio avrebbe cambiato l’aspetto tattico dell’incontro. Sapevamo che la Roma ci avrebbe chiuso gli spazi, anche nella ripresa abbiamo provato a fare la partita. Col calare delle energie, diventava difficile attaccare gli spazi. Abbiamo comunque concesso poche occasioni a un avversario molto forte, il nostro rammarico è aver preso quel gol da palla inattiva. Per il resto abbiamo giocato bene, alla pari e forse anche meglio di loro.

Non era meglio confermare la coppia di centrali che aveva contribuito alle 8 vittorie consecutive?
Ho scelto la migliore formazione possibile.

Mauri ha sottolineato la difficoltà a giocare tra le linee…
Vero, bisognava giocare di più tra le linee ma loro hanno chiuso bene gli spazi. Ci è mancato il guizzo finale, il tiro, ma non le idee.

Rifarebbe tutte le stesse scelte?
Se avessimo ragionato sul pari, ci saremmo avvicinati ancora di più alla sconfitta. Le due squadre hanno cercato di vincere, noi l’abbiamo fatto ma non senza criterio. Siamo stati compatti, abbiamo giocato alla pari e forse meglio degli avversari. Se vogliamo parlare della partita, limitiamoci solo al secondo gol preso e che dovevamo evitare. 

Nonostante le sconfitte con Juventus e Roma, ci sono dei motivi per arrivare più forti al match decisivo di Napoli?
Faccio fatica a pensare che usciamo fortificati dopo queste due sconfitte. Ma abbiamo dimostrato di aver fatto bene anche in queste due gare. La nostra stagione sarà straordinaria se riuscissimo ad arrivare terzi, ma in ogni caso abbiamo gettato le basi per un futuro importante.

Garcia ha dichiarato che le sue parole in conferenza facevano parte dello ‘show’ mediatico…
Ognuno è responsabile delle proprie parole. Io non parlo mai di partite che non ho giocato e di avversari che non ho affrontato (il riferimento è ai match con Inter e Samp, ndi), sicuramente ho poco da imparare da lui.

Come si arriva adesso alla partita con il Napoli?
Oggi è giusto che teniamo la testa bassa, ma domani ritroverò la squadra a testa alta. Col Napoli abbiamo tutte le possibilità per recuperare le energie e per portare a casa il terzo posto.

A fine partita Garcia è venuto a esultare vicino alla sua panchina…
Me l’hanno detto, ma sinceramente non l’ho visto. Prima comunque non era successo niente.

Dove la Roma è stata più brava?
​Non ho mai pensato che le nostre vittorie o le nostre sconfitte siano frutto della fortuna o della sfortuna. La Roma è stata più brava nell’occasione decisiva, quindi in questo senso ha meritato la vittoria. Per il resto, però, il match sarebbe dovuto finire in maniera diversa.

[Stefano Fiori – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]