Lazio: si ritenta per Quagliarella

logo-lazioScambio saltato. Un trambusto. Guarin vuole la Juve e Vucinic vuole l’Inter, ma i tifosi nerazzurri si mettono di traverso e inducono Thohir a bloccare una trattativa che sembrava sul punto di essere definita. Mirko resta a Torino e Fredy a Milano. Così sarà a meno di nuovi e clamorosi colpi di scena. Uno sviluppo a sorpresa, maturato nel pomeriggio di oggi e che potrebbe aprire nuovi (vecchi) scenari. La voce è circolata in serata in serata, va tenuta in considerazione, parla di contatti riallacciati con la speranza di riaprire uno spiraglio. La Lazio ritenta per Quagliarella, con la consapevolezza di trovarsi di fronte una montagna difficilmente scalabile. Serve uno sforzo importante per arrivare a dama, urge fare in fretta e liberare un posto in attacco. Anche perché il fronte Vucinic è ancora caldo, l’Arsenal rimane in posizione d’attesa, pronta a riaprire i discorsi per il montenegrino. Conte preferirebbe lasciar partire quest’ultimo e non Quagliarella. L’ex attaccante di Roma e Lecce ha perso posizioni nelle gerarchie del tecnico, non è più intoccabile.

Ma la Lazio non molla e ci riprova, anche perché la Juve è nella Capitale per la gara di Coppa Italia contro i giallorossi e sabato sarà di nuovo all’Olimpico per la sfida di campionato contro i biancocelesti. L’occasione per riallacciare i contatti è ghiotta, i contatti sono stati riavviati e proseguiranno. Serve uno sforzo. Dicevamo. L’attaccante campano ha un ingaggio da 1,9 milioni a stagione, nel suo contratto sono previsti bonus importanti (in caso di vittoria in campionato ed Europa League) che potrebbero far salire il compenso ben oltre i 2 milioni. Quagliarella non vorrebbe rinunciare alla prospettiva di vincere e intascare una somma simile. Ecco perché serve un’impresa. Reja ha messo lo juventino in cima alla sua lista dei desideri, è il suo obiettivo numero uno e Lotito vorrebbe accontentarlo, dunque potrebbe anche aumentare l’offerta formulata al giocatore qualche giorno fa. La strada è in salita e il tempo a disposizione non è molto. La Juve attende, è disponibile a parlarne, chiede 7 milioni per cedere il suo attaccante. La Lazio vuole riprovarci, ma la situazione è ingarbugliata ed è ancora presto per parlare di ritorno di fiamma.

[Bava/Zappulla – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]