L’Olanda va in finale, Uruguay ko a testa alta

L’Olanda è la prima finalista dei Mondiali di Sudafrica 2010. Gli Orange, allenati da Van Marwijk, hanno battuto per 3-2 l’Uruguay nella semifinale disputatasi a Cape Town.

Iniziano bene gli olandesi che fanno un buon possesso palla in avvio e trovano il vantaggio al 18′ con una staffilata di Van Bronckhorst, che si infila sotto all’incrocio. Nella fase centrale della prima frazione, gli Orange, però, calano il ritmo e la celeste alza il suo baricentro, sfondando molto sulle fasce. Prima dell’intervallo, infatti, una botta da fuori area di Forlan permette all’Uruguay di andare al riposo sull’ 1-1.

In avvio di ripresa Van Marwijk rende più offensiva l’Olanda con l’innesto di Van der Vaart per De Zeeuw. E’ ,però, l’Uruguay a sfiorare il vantaggio con un pallonetto di Pereira salvato sulla linea da Van Bronckhorst. Nel momento migliore degli uomini di Tabarez arriva il vantaggio dell’Olanda con un tiro a giro di Sneijder che beffa Muslera. Passano solo due minuti e arriva il 3-1 degli Orange con un colpo di testa di Sneijder, ma proprio mentre l’Olanda inizia a preparare la festa Pereira sigla il gol del 3-2 nel recupero. La Celeste si lancia in avanti alla ricerca di un pari miracolato, ma la retroguardia arancione resiste. E al triplice fischio di Irmatov, gli olandesi alzano le braccia al cielo per aver raggiunto una finale al Mondiale dopo 34 anni.

[Gaetano Nacci – Fonte: www.tuttobari.com]