Coppa d’Africa, la Guinea Equatoriale supera Mali ai rigori

1406

Mali Guinea Equatoriale cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Mali – Guinea Equatoriale di mercoledì 26 gennaio 2022 in diretta:  gara inchiodata sullo 0-0 e lunga sfida ai rigori decida dall’errore di Sacko all’ottavo tentativo

Cronaca della partita

PRIMO TEMPO

Match al via con il calcio d’avvio battuto dalla Guinea Equatoriale. Primo spunto all’8′ per Kone che riceve palla in area e da buona posizione prova con il mancino di un soffio a lato. Due minuti più tardi episodio da moviola nell’area del Mali con un tocco prima con la fronte poi con il braccio, non interviene il VAR. Al 23′ primo giallo della partita rivolto a Salvador per un intervento in ritardo. Al 32′ giallo anche a Miranda mentre al 41′ episodio da moviola con il Mali che ha recriminato un rigore ma con l’ausilio del VAR l’arbitro Bakary Gassama non lo assegna. Giallo anche per Ganet, è il terzo per la Guinea Equatoriale. Dopo 2 minuti di recupero si chiude il primo tempo sullo 0-0 di partenza.

SECONDO TEMPO

Al via il secondo tempo, si riparte dallo 0-0 e nessun cambio nell’intervallo. Al 13′ clamorosa palla gol divorata dal Mali: filtrante in area per Yves Bissouma bravo a destreggiarsi nello stretto e a servire Mohamed Camara che libero a centro area alza con il destro sopra la traversa. Primi movimenti nella panchina della Guinea Equatoriale con Nsue e Buyla che al 18′ prendono il posto di Hanza e Miranda. Si vede maggiormente il Mali che mantiene un 60% di possesso palla ma la difesa avversaria al momento ha retto piuttosto bene. Due cambi anche per il Mali al 25 con Djenepo e Traore A. per Traore A. e Bissouma. Qualche istante più tardi rasoterra insidioso del Mali in area ma sfera di poco a lato. Alla mezz’ora giallo estratto nei riguardi di Bikoro. Due gialli, uno per parte ovvero Gassama e Doumbia. Al 34′ Camara in area trova lo spazio per calciare ma non inquadra lo specchio della porta. Nel finale spazio a Belina per Machin, Eneme per Bikoro e Toure per Kone. Dopo 5 minuti di recupero si chiude anche il secondo tempo sullo 0-0, partita che va così ai supplementari.

SUPPLEMENTARI

Al via l’extra time senza ulteriori cambi. Al 5′ minuto conclusione centrale ma insidiosa di Basilio Ndong da fuori area, palla che rimbalza davanti a Mounkoro che si esibisce in un intervento a modi bagher di pallavolo per allontanare. Poche emozioni in questo primo tempo supplementare con Haidara che all’11’ ci prova dalla lunga distanza ma non inquadra lo specchio della porta. Pochi istanti e si è andato al cambio campo per gli ultimi 15 minuti di gioco. Al 3′ Dieng prende il posto di Haidara e qualche istante più tardi Doumbia conclude molto lato sopra la traversa. Stesso discorso al 6′ quando ci prova dall’altra parte Salvador. Il risultato non si sposta dallo 0-0 e si va ai calci di rigore.

RIGORI

E’ la Guinea Equatoriale a partire con il primo rigore ma Nsue spara alle stelle, dall’altra parte Traore non fallisce calciando alla destra del portiere spiazzato. Preciso Bellima a spiazzare il portiere, Djenepo alla sinistra del portiere che sceglie l’altro lato e siamo 1-2. Cucchiaio di Akapo, portiere partito in anticipo e rete; la risposta di Haidara parato dal portiere che ha scelto la sua destra, siamo 2-2. Bikoro freddo colpisce centralmente ma si è mosso prima il portiere, risponde Traore che invece spara alle stelle e siamo 3-2, situazione ribaltata. Quarto rigore battuto troppo centrale da Ganet e parato a terra dal portiere, Toure spiazza il portiere e siamo 3-3. Quinto rigore di Coco e segna alla destra con freddezza, dall’altra parte Camara e piazza a mezz’altezza dove non può arrivare l’estremo difensore, 4-4. Salvador preciso alla destra del portiere che non ci arriva per un soffio, risponde Moussa Camara rete, 5-5 non finisce più questa sfida. Eneme la piazza sotto il sette a destra e dall’altra parte Sacko calcia centrale si fa parare il tiro. Errore fatale che regala la qualificazione ai quarti di finale alla Guinea Equatoriale.

Highlights

Tabellino

MALI: Mounkoro I., Bissouma Y. (dal 25′ st Traore A.), Camara M., Doumbia M., Haidara A. (dal 10′ pt Dieng A.), Haidara M., Kone I. (dal 39′ st Toure E. B.), Kouyate K., Sacko F., Traore A. (dal 25′ st Djenepo M.), Traore H.. A disposizione: Diarra D., Diawara I., Coulibaly K., Coulibaly L., Dieng A., Djenepo M., Samassekou D., Sinayoko L., Sissako M., Toure E. B., Traore A., Traore C. Allenatore: Magassouba M..

GUINEA EQUATORIALE: Owono J., Akapo C., Bikoro F. (dal 37′ st Eneme S.), Coco S., Ganet P., Hanza D. (dal 18′ st Nsue E.), Machin J. (dal 37′ st Belima R.), Miranda J. (dal 18′ st Buyla J.), Ndong B., Obiang E., Salvador I.. A disposizione: Mba M., Asu P. O., Balboa A., Belima R., Buyla J., Eneme S., Maye M. A., Meseguer L., Nlavo L., Nsue E., Nsue L., Siafa O. Allenatore: Obiang Bicogo J. M..

Sequenza rigori:

1 Traore A. (Mali) [gol], 2 Djenepo M. (Mali) [gol], 3 Haidara M. (Mali) [errore], 4 Traore H. (Mali) [errore], 5 Toure E. B. (Mali) [gol], 6 Dieng A. (Mali) [gol], 7 Camara M. (Mali) [gol], 8 Sacko F. (Mali) [errore].

1 Nsue (Guinea Equatoriale) [errore], 2 Belima R. (Guinea Equatoriale) [gol], 3 Akapo C. (Guinea Equatoriale) [gol], 4 Buyla J. (Guinea Equatoriale) [gol], 5 Ganet P. (Guinea Equatoriale) [errore], 6 Coco S. (Guinea Equatoriale) [gol], 7 Salvador I. (Guinea Equatoriale) [gol], 8 Eneme S. (Guinea Equatoriale) [gol].

Ammonizioni: al 33′ st Doumbia M. (Mali) al 23′ pt Salvador I. (Guinea Equatoriale), al 32′ pt Miranda J. (Guinea Equatoriale), al 43′ pt Ganet P. (Guinea Equatoriale), al 29′ st Bikoro F. (Guinea Equatoriale).

Formazioni ufficiali

MALI (4-3-3): Mounkoro; Haidara M., Kouyaté, Sacko, Traoré H.; Bissouma, Camara, Haidara A.; Doumbia, Koné, Traoré M.

GUINEA EQUATORIALE (4-4-1-1): Owono; Ndong, Coco, Obiang, Akapo; Miranda, Machin, Ganet, Salvador; Bikoro; Hanza

Le dichiarazione di Mohamed Magassouba, allenatore, Mali

“Questo gruppo è maturato, ci adattiamo alla realtà della partita. Dietro il sacrificio di sé, la volontà e il potere, giochiamo per rendere orgoglioso il nostro popolo. Affronteremo una buona squadra della Guinea Equatoriale. Li rispettiamo ma giocheremo per vincere. Dico sempre ai miei giocatori che giochiamo per vincere; vogliamo questa tazza. Il Mali è una delle migliori nazioni del calcio africano, ci vuole un trofeo continentale per coronarlo”.

Le parole di Aliou Dieng, centrocampista Mali

“È un onore per me essere in questo gruppo giovane. Dato che gioco per Al Ahly in Egitto, sono orgoglioso di rappresentare i giocatori dei campionati africani. Nella nostra filosofia, non sottovalutiamo il nostro avversario. Noi siamo pronti, e faremo la partita come tutte le partite giocando il nostro calcio”.

Le dichiarazioni di Juan Micha, allenatore Guinea Equatoriale

“Siamo motivati ​​a giocare e applicheremo semplicemente il nostro sistema al nostro modo di fare le cose. I giocatori sono interessati allo stesso stato d’animo. Non giochiamo a seconda dell’avversario, ogni partita ha la sua storia. Rispettiamo le squadre ma puntiamo alla vittoria senza timori perché abbiamo lavorato tanto, abbiamo dimostrato di poter andare oltre”.

Le parole di Pablo Ganet, centrocampista, Guinea Equatoriale

“Cercheremo di rendere orgoglioso il nostro bel Paese. Ringrazio il tecnico per avermi selezionato con preziosi compagni di squadra. Non ci manca la fiducia. Affronteremo un avversario forte, ma la nostra squadra sarà vincente e giocosa”.

La presentazione del match

LIMBE – Mercoledì 26 gennaio 2022, alle ore 20, al Limbe Stadium, si affrontano Mali e Guinea Equatoriale per gli ottavi di finale dell’African Nations Cup, la trentatreesima edizione della Coppa d’Africa. Una sfida tra due squadre per le quali la qualificazione ai quarti di finale della competizione sarebbe un risultato storico. Il Mali si é classificato al primo posto del Gruppo F con 7 punti, a pari merito col Gambia ma con migliore differenza reti, grazie alla vittoria di misura contro la Tunisia e a quella per 2-0 contro la Mauritania e al pareggio per 1-1 contro il Gambia. Il 75% dei gol del Mali alla Coppa d’Africa 2021 è stato segnato su rigore (3/4), e tutti e tre sono stati trasformati da Ibrahima Koné; ha segnato solo un gol su 27 tiri aperti durante la fase a gironi. La Guinea Equatoriale é arrivata secondo nel Gruppo E, alle spalle della Costa d’Avorio, con 6 punti, frutto delle vittorie di misura contro Algeria e Sierra Leone e della sconfitta contro Costa d’Avorio nella gara iniziale. Sarà il primo incontro tra Mali e Guinea Equatoriale alla Coppa d’Africa. Essendo arrivata quarta in casa nel 2015, la Guinea Equatoriale potrebbe essere alla ricerca di un’impresa simile, o addirittura andare oltre questa volta.

QUI MALI – Magassouba potrebbe cambiare modulo, adottando un 4-3-2-1: in attacco, Kone punta centrale con Traore e Djenepo a supportarlo. Per il resto, confermata la formazione vista contro il Gambia: Traore, Sacko, Kouyate e Haidara in difesa; Coulibaly, Samassekou e Bissouma a centrocampo.

QUI GUINEA EQUATORIALE – La formazione guineana di mister Micha potrebbe invece adottare il modulo 4-3-3, con Ndong, Akapo, Coco e Meseguer a formare il pacchetto difensivo. A centrocampo troviamo Bikoro, Machin e Ganet, alle spalle del tridente d’attacco composto da Salvador, Siafà ed Emilio Nsue.

Le probabili formazioni di Mali – Guinea Equatoriale

MALI (4-3-2-1): Diarra; Traore, Kouyate, Sacko, Haidara; Haidara, Bissouma, Samassekou; Traoré, Djenepo; Kone. CT.: Magassouba

GUINEA EQUATORIALE (4-3-3): Owono; Ndong, Akapo, Coco, Meseguer; Bikoro, Machin, Ganet; Salvador, Siafà, Emilio Nsue. Allenatore: Juan Micha

Dove vedere la partita in TV e streaming

La partita Mali – Guinea Equatoriale, valida per gli ottavi di finale del campionato African Nations Cup, sarà visibile in diretta tv e streaming su Discovery +. Si potrà pertanto accedere al servizio dal sito ufficiale con pc, tablet, smartphone e altri dispositivi mobili per chi desidera lo streaming. É possibile abbonarsi scegliendo tra due pacchetti proposti ovvero quello base a 3,99 euro al mese e quello con intrattenimento e sport a 7,99 euro al mese. Previsto uno sconto del 40% per l’abbonamento annuale al pacchetto intrattenimento + sport. Gara visibile anche su TIM Vision e disponibili On Demand su Eurosport Player e Discovery+.